Cercando il senso, cielo e terra si dividono.

Troppo Chiaro Oscura le Circostanze.

Dario Chioli

TROPPO CHIARO OSCURA LE CIRCOSTANZE

Quando ogni cosa cessa di esistere
sei lì
Quando la notte dissimula ogni forma
sei lì
Quando l’angoscia spegne le luci della mente
sei lì
Quando infine anche il corpo si disgrega
sei lì

Se ti chiamo dio è solo una parola
se ti chiamo io è presunzione
se uso parole dotte è menzogna
se uso parole scadenti è un errore

È dunque meglio tacerti
osservarti
liberarti dal contorno dei momenti
dall’invasione degli spazi

Gemma in volo
afferrata da un equilibrista
dentro il circo itinerante del mondo

Albero cavo alla fine del mondo
nel cui vuoto entra e si perde
il curioso viandante

Se ti chiamo
la domanda è troppo chiara
troppo chiaro oscura le circostanze
le circostanze sono e non sono
a volerle vedere se ne creano altre

So solo questo
pazienza e rispetto
accettazione e lotta tutti insieme
vi conducono

Ma ciò che può essere avvinto da un soffio
non è toccato dal gesto grossolano della mente
ciò che colpisce l’occhio segreto
non ha luce per il giorno del mondo

Lascia un commento