Cercando il senso, cielo e terra si dividono.

Hurqalya.

5396547667_60b27fb47a_o
Ci devi arrivare a piedi nudi, non devi proteggerti i piedi.
Così è il cammino verso la terra inesplorata: senza artifici.
Devi abbandonare ogni mappa per arrivare alla porta magica
e oltrepassare il passaggio nascosto, oltre il quale
la città bianca gorgogliante di acque invita al bagno.
Un ricordo l’unica certezza: che sei già stata qui.
Eri qui quando te ne andavi, nelle ore e nei giorni in cui
dicevano che eri assente e distratta,
in questa città vagamente araba, dove il giorno è eterno
e innumerevoli figure tessono storie,
bagnandosi sotto il sole cocente in immense fontane bianche.
Luce, acqua, vita che esplode.
L’inaspettato non spaventa,
è una linfa che gonfia lo spirito
in ineffabile riposo.

Lascia un commento