Esagramma 3 – La Difficoltà iniziale.

Acqua, Kan sopra

Tuono, Zhen sotto

Il tuono è frenato da difficoltà e ostacoli e nella sua ascesa attraversa faticosamente momenti di crisi e dubbi.  Il carattere che dà il nome all’esagramma, CHUN, indica un filo d’erba che nell’uscire dalla terra si imbatte in un sasso.

La Sentenza

La difficoltà iniziale opera sublime riuscita, propizia per perseveranza. Non imprendere nulla. Propizio è nominare aiutanti.

Difficoltà iniziale significa affrontare e superare gli intoppi che bloccano il progresso. Solo tramite la perseveranza, la forza di non arrendersi di fronte alle difficoltà, le incomprensioni, le indecisioni e i ritardi che emergono lungo la via, vi è alla fine sublime successo.  Quando si è impediti e incerti  non si può agire per portare avanti grandi progetti. Si avanza nell’impresa continuando a  cercare il sostegno di altri, che possono cooperare nel risolvere gli ostacoli.  Non bisogna restarsene con le mani in mano, aspettando passivamente agli eventi;  cercando il supporto di un aiuto e una guida si ha l’ appoggio necessario per avere successo nell’impresa.

Immagine Nuvole e tuono. L’immagine di difficoltà all’inizio. Così il nobile porta ordine nella confusione.

Durante un temporale  gli elementi, tuono e pioggia,  congiungendosi e separandosi creano il caos. Così la situazione attuale, pur essendo caotica e difficile, presenta già la possibilità di risolversi. Nell’abbondanza caotica della situazione presente ogni cosa sta cercando il suo posto per compiere il passaggio dal disordine all’ordine. Ciò che in passato è stato fatto ha bisogno di tempo per riorganizzarsi in qualcosa di nuovo. Non sarà senza pena e fatica, come ogni spirale di crescita.

Linee

1-  Titubanza e impedimento. Propizio è rimanere perseveranti. Propizio è nominare aiutanti.

La base su cui costruire è già presente, ma affrontare lo sforzo per costruirci dentro qualcosa, prodigandosi e dedicandosi al compito con impegno, manca. La situazione è complessa  e non progredisce, si è da soli ad affrontare i molti ostacoli dell’impresa. Non bisogna farsi vincere dall’inerzia e piuttosto che andare avanti da soli nell’incertezza si trova qualcuno su cui appoggiarsi, disposto a eseguire i nostri comandi. Muta in 8- La Solidarietà.

2- Difficoltà si ammassano. Cavallo e carro si distaccano. Egli non è un brigante, a suo tempo si dichiarerà. La fanciulla è casta, non si promette. Dieci anni, poi si promette. 

Sempre più ostacoli intralciano la via; la persona che può aiutare e sostenere si allontana, presa dai suoi affari. Si comincia a considerarlo con sospetto ma con l’andar del tempo colui che si era allontanato dichiarerà le sue buone intenzioni verso di noi. Noi stessi dobbiamo passare del tempo a convincerci della sua fedeltà e del suo sostegno. E’ solo questione di tempo. Muta in 60- Limiti

3- Chi caccia il cervo senza guardiacaccia non fa che smarrirsi nel bosco. Il nobile comprende i segni del tempo e piuttosto rinuncia. Continuare ad agire reca umiliazione.

Andare a caccia senza il sostegno di qualcuno capace ed esperto porta a smarrirsi e a non sapere più come fare per tornare indietro. L’esito non dipende soltanto dalla nostra volontà di agire, ma anche dalla presenza di un qualcun altro, un esperto nel suo campo che abbia strumenti e mezzi adatti per coadiuvare l’impresa. Senza la guida sicura di qualcuno competente si ottengono risultati negativi. Quando si rende conto di non avere rispondenza esterna, bisogna che il nobile rinunci ad agire. Muta in 63- Dopo il compimento.

4- Cavallo e carro si distaccano. Ricerca l’unione. Andare reca salute. Tutto opera in favore.

Si è lontani da chi può coadiuvare l’impresa a progredire e la difficoltà si trova proprio nell’essersi distaccati da qualcuno da cui ci si è voluti allontanare. Bisogna tornare con modestia verso di lui, ripristinando il contatto; egli acconsente a riprendere la relazione. Bisogna ritornare  a qualcuno con cui si ha un legame ed il ritorno è possibile e positivo.  Muta in 17- Seguire.

5- Difficoltà nel far prosperare. Piccola perseveranza reca salute, grande perseveranza reca sciagura.

Le buone intenzioni vengono frustrate dalle incomprensioni e l’indifferenza di altri. Quando si dispensano dei benefici agli altri e coloro che li ricevono sono persone ordinarie, con cui si hanno rapporti poco confidenziali,  sorge la difficoltà di doversi affaticare  per altri che in fondo non ci capiscono e da cui poco si ricava. Si deve agire per poco tempo così, senza far fronte a tutte le necessità altrui e alle loro esigenze particolari. Con queste persone un piccolo contributo dato una volta sola può bastare. Non è il momento di essere troppo generosi ma di dare quel tanto che basta a mantenere il contatto con gli altri. Muta in 24- Ritorno.

6- Cavallo e carro si distaccano. Lacrime di sangue sgorgano.

L’impresa non progredisce e si è in stallo; si è lasciato andare ciò che era di beneficio e poteva aiutare, rinunciando a seguirlo; si resta senza supporto alcuno e senza i mezzi per progredire. A questo punto non si può far altro che pentirsi per l’occasione mancata e la propria superficialità.  Muta in 42- Accrescimento.

 

 

6 pensieri su “Esagramma 3 – La Difficoltà iniziale.”

  1. Buon pomeriggio Eva, ti chiedo cortesemente una mano… vivo un rapporto sentimentale sempre in bilico. Ultimamente abbiamo avuto un litigio a causa mia e lui non vuole più parlarmi. Ho effettuato il lancio ed ho ottenuto l diagramma 3.5>24. Per cui lo interpreto come la difficoltà iniziale di riavvicinarsi a me Ma che si evolve nel ritorno e quindi una ripresa del rapporto….. Ti ringrazio per l aiuto Sonia

  2. Buonasera Eva,
    innanzi tutto mi congratulo per la profondità e sensibilità delle tue interpretazioni.
    Sto attraversando, ormai da due anni, un periodo di difficoltà economica dovuta alla precarietà lavorativa e che si ripercuote in ogni altro contesto della mia vita. Qualche giorno fa mi è stato proposto un certo investimento lavorativo che, forse, potrebbe rendermi finalmente autonoma. Il punto è quel forse: con i pochi elementi che possiedo attualmente mi pare molto oneroso rispetto alle opportunità che potrebbe offrirmi, così come mi vengono presentate. La mia situazione economica non mi consente di fare passi falsi, oltre al fatto che, pur supponendo positiva la questione, non so nemmeno se riuscire a trovare un finanziamento per l’ investimento. Ho lanciato le monete chiedendo che sorta di opportunità è la proposta di investimento che ho ricevuto e che fattori nascosti dovrei considerare, ricevendo come risposta il 3. La spiegazione che ne dai, come per tutti gli altri esagrammi, è molto approfondita ed esaustiva, ma se dovessi ritenere di aggiungere altro, ti prego, non esitare.

    Grazie per la tua vicinanza
    Lizzi

    1. Cara Lizzi, secondo l’Esagramma 3 i tempi non sono maturi per riuscire in questa impresa, che si presenta troppo incerta per te e le tue attuali possibilità. E’ un no, per ora, ma non devi vivere questa impossibilità come un fallimento, anzi. Concediti il tempo per assestare la tua posizione economica, ponendo le basi per un futuro sviluppo, che ci sarà, forse non in questa direzione, forse non subito; non tutto ciò che ti è stato proposto ora è adatto a te e al momento che stai vivendo, con ancora troppe incognite e ostacoli.L’idea è buona ma devi lavorarci su per realizzarla. Un periodo di organizzazione e definizione delle tue risorse è consigliato; non abbandonare del tutto quest’idea – e se te ne viene data possibilità, accontentati di una posizione marginale nell’impresa; non isolarti e comincia delle attività o rivolgiti a qualcuno che può aiutarti a sviluppare delle basi sicure su cui muoverti in futuro. Per ora ogni altro passo in questa specifica impresa è prematuro.
      Ti ringrazio moltissimo per le tue parole e in bocca al lupo. E.

  3. Salve Lars, Difficoltà indica un’energia nuova e sana che sa affrontare rischi e una situazione potenzialmente di sublime successo ma anche di trasformazione
    Anche l’E 61, Verità interiore è di buon auspicio, se non fosse che le due linee mutanti sembrano predire ostacoli e nella 6 addirittura separazione e allontanamento. Sembra che quindi l’esito positivo avvenga NONOSTANTE ‘cavallo e cavaliere si staccano e sgorgano lacrime di sangue'(3.6).
    3.2: difficoltà si ammassano, cavallo e cavaliere si staccano egli non è un brigante e a suo tempo si dichiarerà.La fanciulla è casta, non si promette, dieci anni poi si promette. Una situazione catastrofica in cui vi sono esperienze molteplici di divisione e incomprensione ma che alla fine daranno frutto. 3.6:cavallo e cavaliere si staccano, fiumi di sangue sgorgano. Karcher dice di questa linea:’Disastro. Questa è un’idea fissa che ti fa del male e che fa sanguinare letteralmente e emozionalmente. Non sarà facile sanare la situazione. Bisogna allontanarsi dalla situazione prima che diventi ancora peggiore’.
    Nel 61, si dice che il nobile discute le cause penali e sospende le condanne a morte, il che fa pensare a un periodo di meditazioni e ripensamenti, o che ci saranno sviluppi positivi inaspettati. Ma qual’era la domanda?
    Grazie per le tue bellissime parole!

  4. Ciao,Eva

    complimenti per il tuo blog,innanzi tutto,è una vera oasi =)
    Mi è uscito Le difficolta’iniziali con la 2^e 6^ linea di mutamento e ‘La verita’interiore’come secondo esagramma.
    Mi è chiaro,nei limiti delle mie capacità,il senso generale del responso ,ma riguardo le due linee rimango un pò interdetto…sembrano,anche solo in apparenza, contradditorie.
    Puoi darmi una tua lettura?

Lascia un commento