Cercando il senso, cielo e terra si dividono.

Esagramma 27- Il Nutrimento.

hexagram27Il Tuono sotto il Monte: il movimento del tuono è verso l’alto ma il monte lo arresta. La struttura del segno ricorda una mascella intenta a masticare, da qui l’idea del nutrimento. Il contenuto del pasto è rappresentato da 4 linee yin oscure:  tutte  linee  problematiche, tenute ferme  da due yang che le limitano a stento.   Quando vengono tenute ferme le cose, allora vi è nutrimento. Le cose, dunque si devono fermare, e nel frattempo passate al vaglio di una osservazione e  una autocritica sulla natura di ciò che diciamo e facciamo. C’è tanto, troppo: molte aspettative e illusioni che portano a deviare dalla via che nutre davvero in profondità.  Il responso generale non è di successo o sciagura, ma descrive un momento in cui è necessario moderarsi e non strafare, né materialmente né con le parole. La stessa cosa dovrebbe essere applicata anche nei confronti degli  altri: osservare di cosa qualcuno si nutre, cioè  cosa dice o fa, ci mette in grado di comprendere meglio la sua natura e la nostra posizione  nei suoi confronti. Ci si stacca dal molto detto o fatto nel passato, quando si scopre ciò che nutre davvero.

Sentenza

Gli angoli della bocca. Perseveranza reca salute. Guarda al sostentamento e a ciò con cui un uomo cerca egli stesso di riempirsi la bocca. Bisogna sì continuare a nutrirsi e percorrere la strada su cui siamo ma nella giusta dose. Spesso si fanno e si dicono cose superflue o futili, di cui molto è da scartare, solo qualcosa è da mantenere. Se qualcosa ci nutre davvero bisogna preservarla dal diventare futile dicendo troppo di essa o riempendocene troppo, agendo in modo sbagliato. Gli altri inoltre possono non avere il nostro stesso modo di nutrirsi e avere altre preferenze. Questo atteggiamento di prudenza nel dire e nel fare deve essere esercitato a lungo e con pazienza, in modo da scoprire e capire che cosa e chi si vuole alimentare.

Immagine

Ai piedi del monte vi è il tuono: l’immagine del sostentamento. Così il nobile sta attento alle sue parole ed è moderato nel mangiare e nel bere.

Il tuono la cui natura è salire verso l’alto incontra il limite del monte. Così ciò che nutre, sia materialmente che in forma di parole, ha un limite che non si deve superare. Meglio attenersi al poco, modesto contributo che si può dare piuttosto che strafare.

Linee

1- Tu lasci andare la tua tartaruga magica e mi guardi con gli angoli della bocca cadenti! Sciagura! Se stai cercando del nutrimento, lo stai facendo nel posto sbagliato. Hai già tutto ciò che ti serve ma lo cerchi da altri che non possono darti nulla. Stai cedendo alla debolezza, abbracciando strade che non dovresti percorrere e che non danno il frutto sperato. Muta in 23  Scissione

2- Nutrimento sul picco della montagna. Deviare dalla via per cercare nutrimento dal colle: se si continua così, sciagura. Sul picco della montagna non c’è nessuno, perché è un luogo isolato e difficile in cui vivere; eppure è proprio lì che devi stare per nutrire te stesso e gli altri.  Se cerchi di scendere a un livello diverso, più basso, si avvicinano situazioni e persone non adatte a te. Conta sulla qualità e non sulla quantità. Muta in 41 Diminuzione

3- Egli è deciso a rinunciare al cibo. Disgrazia! Per dieci anni svolgerà mansioni inutili e non avrà luogo dove recarsi. Se si agisce in questa circostanza, ci si allontana dalla retta via per seguire cose fuggevoli e riprovevoli che lasciano una intricata scia di conseguenze. Dopodiché si resta intrappolati in situazioni che non apportano beneficio e sfociano in un nulla di fatto. Muta in 22  Avvenenza

4- Volgersi verso la vetta per nutrirsi reca salute. Scrutare in giro con occhi attenti come una tigre in brama insaziabile. Nessuna macchia. Si è in contatto con qualcosa che arricchisce  e a cui affidarsi; distinguerla attentamente, coltivarla e darle cura è della massima importanza. Muta in 21 Il Morso che Spezza

5- Deviare dalla via. Dimorare in perseveranza reca salute. Non bisogna attraversare la grande acqua. Fortuna a chi resta dove si trova. Non intraprendere niente. Coltiva ciò che hai già ora e apprendi il modo per accrescerlo. Non seguire altre iniziative.  Muta in 42 Accrescimento 

6- La sorgente del sostentamento. Consapevolezza del pericolo reca salute. Propizio è attraversare la grande acqua. Ciò che ci sta a cuore comporta grandi responsabilità e ci è molto vicino. Si corrono dei rischi, per cui non tutto è facile e scontato. Soltanto con questa consapevolezza ben chiara in mente si può compiere la grande impresa. Muta in 24 Ritorno

 

Lascia un commento