Cercando il senso, cielo e terra si dividono.

Esagramma 28 – La Preponderanza del Grande

untitled (26)

Vento sotto e Lago sopra. Il Legno sotto l’acqua dà l’idea di un’inondazione che raggiunge le cime degli alberi. Si tratta di un eccesso, una circostanza che non può continuare.  La sovrabbondanza delle linee yang è eccessiva e deve essere corretta. Si vuole fare troppo, ma principio e fine sono deboli. Anche il dire troppo è eccessivo, a cui allude il significato di Lago. Al contrario del precedente 27 Nutrimento, in cui vi è moderazione nel dire e nel fare, qui vi è eccesso nel dire e nel fare, un eccesso ingiustificato e inadeguato, poiché non poggia su basi solide e stabili.

Sentenza

La preponderanza del grande. La trave maestra si piega. Propizio è avere ove recarsi. Riuscita. La situazione è troppo carica e piena. La sovrabbondanza delle linee yang  con le linee deboli all’inizio e alla fine rappresentano una trave che comincia a sbriciolarsi per il peso. Bisogna intraprendere azioni concrete per evitare il crollo. Il modo è evitare l’eccesso e limitarsi all’essenziale.

Immagine

Il Lago oltrepassa gli alberi: l’immagine della preponderanza del grande. Così il nobile quando sta solo è libero da crucci e quando deve rinunciare al mondo è intrepido. Il momento è simile a quando un’inondazione  raggiunge le cime più alte degli alberi. Il Trigramma Vento indica un albero solitario saldo al suolo e resistente, nonostante sia esposto alle acque. Il Trigramma Lago indica la spensieratezza e la serenità che si acquisisce con la rinuncia. L’atteggiamento da tenere in questa situazione è di allontanarsi da qualcosa che è solo un problema anche se ciò ci farà sentire un po’ isolati.

Linee

1-  Poggiare su stuoia di canna bianca. Nessuna macchia. Linea yin, debole e si suppone la parte più fragile della trave maestra, quella in procinto di sbriciolarsi. Per cui  si deve agire con estrema delicatezza come se si volesse poggiare un oggetto fragile  e delicato su un piano morbido. Muta in 43 Straripamento

2- Un pioppo secco getta germoglio di radice. Un uomo anziano prende una moglie giovane. Tutto è propizio. Qualcosa che si sta spegnendo  riprende vita, rinnovandosi in senso positivo. Muta in 31 Stimolazione

3- La trave maestra si piega. Sciagura. Ci stiamo spingendo al di là delle nostre attuali possibilità e non c’è rispondenza da parte di chi può aiutarci a sostenere il peso della situazione. La nostra non è che ostinazione verso qualcosa di insostenibile.  Muta in 47 Oppressione

4- La trave maestra viene sostenuta. Salute. Se vi sono secondi fini è vergognoso. La situazione è difficile ma non c’è un pericolo immediato di un crollo. Quando però si perseguono scopi illeciti, cioè di bassa lega e minori, si va incontro all’ umiliazione.  Bisogna intraprendere azioni concrete per evitare il crollo. Se si agisce con la massima cautela e con delicatezza non ci saranno errori. Muta in 48 Pozzo

5- Un pioppo rinsecchito getta boccioli. Una donna anziana trova marito. Nessuna macchia nessuna lode. I fiori che spuntano da un albero secco mostrano un rinvigorimento, ma non sono però germogli. Una donna anziana che trova un marito più giovane non può avere figli. Una situazione che si è spenta ha una ripresa, ma il decadimento non è lontano. Si trova una certa concordia con qualcuno, ma di seconda mano, di cui accontentarsi.  Muta in 32 Durata

6- Bisogna attraversare l’acqua. Essa oltrepassa la testa. Sciagura. Nessuna macchia. Si mostra qualcuno che con grande coraggio attraversa l’acqua e ne viene travolto.  L’impresa che si vuole compiere richiede un prezzo alto, che ci farà perdere più che guadagnare. Ma quando si è in una situazione di sovrabbondanza asfissiante si deve cercare in tutti i modi di uscirne, quindi anche la disgrazia a cui si va incontro è necessaria. Anche così facendo le cose non si risolvono definitivamente. Muta in 44 Farsi incontro

 

 

Lascia un commento