Cercando il senso, cielo e terra si dividono.

Esagramma 51 – Scuotimento

Tuono, Zhen sopra

Tuono, Zhen, sotto

Il potere di eccitazione si raddoppia, originando un doppio movimento, verso l’interno e verso l’esterno. Le due azioni si susseguono così come avviene quando, presa coscienza di qualcosa, immediatamente dopo la si mette in pratica. Prendere coscienza qui significa muoversi verso l’interno di se stessi, per poi agire fuori di conseguenza.

Sentenza Lo scuotimento reca riuscita. Lo scuotimento viene: uh, uh!  Parole ridenti: ah, ah! Lo scuotimento spaventa per cento miglia ed egli non lascia cadere il cucchiaio sacrificale e il calice. 

Quando il tuono arriva, le persone turbate e impaurite urlano, ma poi la paura finisce, si ride dei passati timori verso qualcosa che, a parte molto rumore, non lascia tracce. Anche se il tuono spaventa per cento miglia,  non bisogna farsi spaventare, affrontando le vicende difficili che ci coinvolgono con serenità e più spensieratezza,e affrontando gli altri e il loro agire senza farne un dramma. Quando qualcun altro  crea tensione, quando all’esterno ci sono situazioni che ci spaventano, è solo ritirandosi in se stessi che si trova la pace e non  si lascia  il cucchiaio e il calice, ma  si continua a mangiare e bere, appena interessati, spassionatamente e a cuor contento. A causa degli atti  di  altri bisogna comportarsi con un atteggiamento di distacco e  mantenere la calma, senza farsi coinvolgere.

Immagine Tuono continuato: l’immagine dello scuotimento. Così il nobile temendo e tremando mette ordine nella sua vita ed esplora se stesso.  Due tuoni provocano uno shock: il primo è legato alle faccende interiori, in cui bisogna mettere mano con estrema cautela e prudenza: una forte scossa vi sta spingendo a verificare i vostri rapporti e ciò che fate. Il secondo Tuono, superiore, si riferisce al volgersi verso l’esterno agendo con noncuranza, senza alterarsi, dopo aver contemplato dentro di sé il buono e il cattivo della situazione.

Linee

1- Lo scuotimento viene: uh, uh! Seguono parole ridenti: ah, ah! Salute!  Linea yang, l’unica che ha la possibilità di non farsi spaventare dagli eventi e di mantenersi spensierata. Qualcuno è un problema per noi,causa di preoccupazione, ma si riesce a non farne un dramma e a non farsi coinvolgere in ciò che fa o dice.  Dopo aver considerato bene le cose, si decide di lasciar perdere, con grande sollievo e salute.   Muta in 16 Fervore

2- Lo scuotimento viene con pericolo. Centomila volte perdi i tuoi tesori e devi risalire i nove colli. Non affannarti dietro a loro. Dopo sette giorni li riottieni. La linea è debole e entra nel pericolo. Le iniziative prese si risolvono in una fatica immane e pochi risultati perché non sono accolte in pieno. E’ un inseguimento che si protrae nel tempo, sempre sul filo dell’ insoddisfazione, perché ci si dedica a qualcosa che nonostante una grande applicazione si rivela fondamentalmente una perdita di tempo. Ma, in un futuro non lontano, tutto ciò che si sta cercando di ottenere con lo sforzo adesso, senza riuscirci, si realizzerà per iniziativa degli altri, con piena soddisfazione.  Muta in 54 Ragazza che si sposa 

3- Lo scuotimento viene e fa uscire di senno. Se in seguito allo scuotimento si agisce, si rimane liberi da disgrazia. Nella posizione in cui ci si trova, agire è difficile, il che genera frustrazione e timore. Si è così confusi che non si sa dove sbattere la testa,  non si sa cosa dire o fare. Ma se si riesce ad avere l’intesa e il sostegno da parte di un altro, e  la direzione da prendere diventa più chiara, si può agire e si può evitare il fallimento.  Muta in 55 Abbondanza

4- Lo scuotimento finisce in melma. Oltre ad agire, si dovrebbero anche avere chiare le idee. Le imprese che si volgono verso obiettivi sbagliati, per quanto si agisca con vigore finiscono sempre male.Non una buona situazione. Davanti e dietro non c’è possibilità di sviluppo, sicchè si finisce immobilizzati nel fango. Bisognerebbe avere forza e chiarezza per liberarsi.   Muta in 24 Ritorno

5- Lo scuotimento percuote a destra e a sinistra: pericolo. Ma non si perde assolutamente nulla, soltanto vi è da fare. La linea si trova nel pieno dell’ irrequietezza che ciecamente vuole abbattersi dovunque. Se si agisce senza certezze, quasi alla cieca,  i progetti che si stanno intraprendendo non vanno a buon fine. Ovviamente erano progetti erronei, carichi di incognite e incertezze, radicati in nostri preconcetti. Però per fortuna non si insiste fino all’ultimo e alla fine tutto resta come prima. Sembra proprio che sia tutto frutto di una nostra propensione sbagliata e  che il mondo esterno non la accolga con favore. Questa è una lezione per guardarsi dentro e dedicarsi a mettere ordine nelle proprie cose, prima interiori e poi  esteriori, con azioni concrete.  Muta in 17 Seguire

6- Lo scuotimento reca rovina e sguardi che errano timorosi. Procedere reca sciagura. Quando esso non ha ancora raggiunto il nostro corpo, ma ha raggiunto soltanto il vicino, allora non vi è macchia. I compagni hanno da ridire. La linea debole conclude il doppio movimento del tuono. Il soggetto non compie nulla, subisce l’azione di altri, che procurano rovina. Tutto avviene a causa della debolezza in cui si è caduti, e procedere ancora in questa situazione è rovinoso. Verso chi dirigersi? Nessuno è degno di fiducia. La colpa di tutto ciò che accade è nostra, pronti a subire l’influenza degli altri, che agiscono gettandoci nel disagio, senza che nulla abbiamo compiuto di persona; la nostra colpa è solo  di essere coinvolti con loro, quindi senza macchia. Tuttavia quando si è così deboli e  facilmente condizionabili da persone così ambigue e negative, bisogna evitare la loro compagnia per non cedere ai loro vani comportamenti. Tali persone, a noi molto vicine, sono le stesse che biasimano il nostro saggio comportamento quando cerchiamo di allontanarci. Muta in 21 Morso che spezza

 

Lascia un commento