Cercando il senso, cielo e terra si dividono.

Canto della mente perfettamente fiduciosa – Niutou Farong.

CANTO DELLA MENTE PERFETTAMENTE FIDUCIOSA – FAITH IN MIND. (Niutou Farong – VI secolo)
(tradotto da Eva).

proc
La grande via non è difficile

per chi non ha preferenze.

Lascia andare desiderio e avversione

e tutto sarà perfettamente chiaro.

Quando ti attacchi a spaccare il capello delle distinzioni

cielo e terra si dividono.

Se vuoi realizzare il vero, non essere pro o contro.

La lotta tra bene e male è la prima malattia della mente.

Non aggrapparti ai significati nascosti

così turbi solo la serenità della mente.

Vasta come lo spazio infinito

essa è perfetta e non manca di nulla.

Ma siccome tu selezioni e confuti

non percepisci la sua natura reale.

Non mischiarti nel mondo, non perderti nelle occupazioni inutli.

Stattene in pace nell’unità delle cose e ogni errore scomparirà da solo.

Se non vivi il Tao, sarai nell’asserzione o nel rifiuto.

Asserendo che il mondo è reale

sei cieco alla sua realtà più profonda,

negando che il mondo è reale

sei cieco all’essenza di tutte le cose.

Più pensi a queste questioni

più sei lontano dalla verità.

Fai un passo oltre a tutti i pensieri

e non c’è nessun posto dove andare.

Ritornando alla radice,

trovi il senso,

andando a caccia di apparenze,

perdi la fonte.

Nel momento di profonda intuizione

trascendi sia apparenza che vuoto.

Non continuare a cercare la verità,

solo lascia andare le tue opinioni.

Per la mente in armonia con il Tao

tutto l’egoismo scompare.

Con neppure una traccia di autoinganno,

puoi fidarti dell’universo intero.

Improvvisamente sei libero,

con nulla più a cui aggrapparti.

E’ tutto vuoto, brillante e perfetto nel suo essere.

Nel mondo delle cose così-come-sono

non c’è Sè nè Non Sè.

Se vuoi descrivere la sua essenza

il meglio che puoi dire è ‘Non due’.

In questo Non-due

nulla è separato

e nulla del mondo è escluso.

Non c’è guadagno,nè perdita; un istante è diecimila anni.

Non c’è un qui, non c’è un là:l’infinito è davanti ai tuoi occhi.

Il piccolo è vasto come il grande quando i legacci oggettivi svaniscono.

Il grande è minuscolo come il piccolo quando non hai limiti esterni.

Essere è un aspetto del non -essere

non-essere non è diverso dall’essere.

Fino a che non capisci questa verità

non vedrai nulla chiaramente.

Uno è tutto, tutto è uno. Quando hai realizzato questo, che

bisogno c’è di santità o saggezza?

La mente assolutamente fiduciosa

è oltre ogni pensiero, ogni lotta,

è perfettamente in pace

poichè in essa non c’è ieri, non c’è oggi,

nè domani.

Lascia un commento