Cercando il senso, cielo e terra si dividono.

Esagramma 2 – La non azione che fa crescere.

Terra sopra e Terra sotto: infinite possibilità sono assorbite ancora nel grembo, ma non si manifestano.

A volte si pensa che starsene tranquillamente senza lanciarsi in nessuna impresa sia una debolezza o una stasi. Ma il non fare, quando si è colmi di buoni semi, è il modo per farli maturare e perfezionare. Tempo.  E’ il tempo che accudisce i semi  nella terra: dunque attendere, in una lunga pausa dall’azione. Devi allontanarti da ciò che richiede sforzo e agitazione; rivolgiti a chi ti accoglie a braccia aperte e ti nutre. Nel frattempo ascolta i tuoi reali bisogni, lancia uno sguardo nel tuo cuore e ritrova i tesori che hai dimenticato e trascurato. Tutto è in attesa di un  cambiamento: lascia che il tempo compia il suo piano di lavoro, senza forzare l’esito; intanto resta ricettivo e accogli ogni esperienza come un aiuto verso la crescita, in un’attitudine incondizionata e serena a ricevere più che a dare. Ricorda che ciò che ti spinge a reagire e fare non agevola la tua crescita e che questo momento di quiete e amore deve essere protetto; pensieri di lotta e sfide, tutti provenienti da disturbi e ostacoli interni ed esterni ti spingono verso obiettivi per ora immaturi ma che a tempo dovuto si risolveranno a pieno.

Sentenza

Il Ricettivo opera sublime riuscita, propizio per la perseveranza di una cavalla. Se il nobile ha qualcosa da imprendere e vuole precedere si smarrisce; se invece segue trova una guida. Propizio è trovare amici nell’Occidente e nel Meridione, rinunciare ad amici nell’Oriente e nel Settentrione. Tranquilla perseveranza reca salute.

Ciò che ci sta a cuore può essere raggiunto solo con grande pazienza e calma. Volete qualcosa la cui realizzazione è ancora prematura;  ogni tentativo, gli sforzi, le iniziative  conducono a strade senza uscita. Tutto ciò che si può fare è attendere l’iniziativa di un altro.  Nel frattempo dedicatevi ad  attività rilassanti che non vi richiedono sforzi fisici o mentali e frequentate chi vi dimostra amicizia e fiducia; rinunciate a chi vi causa sofferenza e sforzo ed è poco sensibile o ostile verso di voi. Una pausa tranquilla vi fa bene. Mettetevi in posizione di accoglienza e attendete pazientemente.

Immagine Lo stato della terra è l’accogliente dedizione. Così il nobile sorregge con l’ampiezza della sua natura il mondo esterno. La natura della terra è di accudire e seguire l’iniziativa del cielo. Così si accudisce ciò che ci sta a cuore e con generosità si aspetta che qualcuno o qualcosa ci venga incontro.

Linee

1- Quando si calpesta brina il ghiaccio sodo è vicino. Decadimento. I segni che si cominciano a intravedere ne sono le avvisaglie. Tuttavia la cosa persiste fino a manifestarsi di nuovo, senza grandi interventi da parte nostra. Muta in 24 Ritorno

2- Dritto, rettangolare, grande. Senza intenzione pur nulla rimane trascurato.  La terra è dritta, retta e grande e queste qualità le incarni tutte: pazienza infinita, dedizione, lunghe pause in attesa della venuta dell’ispirazione; ma non forzare nulla. Quando poi hai perso le speranze, ecco che qualcosa comincia a muoversi. Muta in 7 Esercito

3- Linee celate; si è in grado di rimanere perseveranti. Se sei al servizio di un re non ricercare opere, ma il compimento! Tutto si svolge dietro le quinte, in segreto. Continuerà così, come è giusto e bene che sia. Ciò che ti sta a cuore deve arrivare alla sua conclusione, perciò non perderti in inutili diversivi. Muta in 15 Modestia

4- Sacco chiuso e legato. Non macchia, non lode. Isolamento, impossibilità di movimento. Non è un male. Muta in 16 Fervore 

5- Sottoveste gialla reca sublime salute. Il giallo è il colore della terra, la sottoveste indica una intima dedizione all’impresa che ci sta a cuore, umiltà e passiva attesa, nonché pazienza, che deve operare  in noi. Grazie a questo atteggiamento di sottomissione seguirà un completo sviluppo positivo. Muta in 8 Solidarietà

6- Draghi combattono fuori le mura. Il loro sangue è nero e giallo. Troppa protervia, troppe arie, troppa fretta di arrivare a un risultato. L’ultima linea tende ad uscire dal suo ruolo e a volersi cimentare con qualcosa di grande, a cui allude il drago dal sangue nero. Ti stai cimentando con qualcosa che ti spinge a reagire oltre ciò che ti è consentito. Entrambi perderete la partita. Muta in 23 Sgretolarsi in pezzi

 

 

 

 

 

 

Comments are closed.