Cercando il senso, cielo e terra si dividono.

Esagramma 2 – Ricettivo

Terra, Kun sopra

Terra, Kun sotto

Terra è lo yin puro, nella massima espressione di accoglienza, sottomissione e ricettività. Priva di impulso di per sé, essa vive completamente attraverso il sole, lo yang. Le linee hanno un modo diverso per accoglierlo, non sempre corretto per noi o per gli altri. Solo la 2 linea è di beneficio per noi, quella in cui la ricettività e l’ aprirsi verso il cielo avviene nel modo più ordinato,  mentre nella 5 linea tutta la dedizione beneficia gli altri. La  Terra deve mescolarsi con il cielo nel modo corretto, ricevere le sue istruzioni nel modo più equilibrato. Tutto è in attesa di un  cambiamento: ci si disponga ad accogliere le iniziative di altri, in un’attitudine serena a ricevere più che a dare.

Sentenza

Il Ricettivo opera sublime riuscita, propizio per la perseveranza di una cavalla. Se il nobile ha qualcosa da imprendere e vuole precedere si smarrisce; se invece segue trova una guida. Propizio è trovare amici nell’Occidente e nel Meridione, rinunciare ad amici nell’Oriente e nel Settentrione. Tranquilla perseveranza reca salute.

L’impresa si può compiere nel modo migliore e completamente soddisfacente seguendo docilmente le direttive  di altri. Una cavalla segue sempre lo stallone, la luna nelle sue fasi mostra la luce solo quando c’è la giusta corrispondenza con il sole. Perciò ogni tentativo, gli sforzi, le iniziative che si prendono da soli, contando solo su se stessi e sulle proprie forze conducono a strade senza uscita, in cui ci si perde.  Bisogna invece  seguire la guida e le iniziative di un altro. Ma non di chiunque, bisogna  operare la giusta scelta: nel meridione, la direzione della Terra e della ricettività si trova conforto e pace; nel Settentrione, la terra del pericolo, vi sono ostilità e sforzo, che non sono adatti  in questa situazione. Se si continua ad avere fiducia senza fare di testa propria ma eseguendo sempre la volontà di altri e le loro indicazioni, tutto andrà per il meglio.

Immagine Lo stato della terra è l’accogliente dedizione. Così il nobile sorregge con l’ampiezza della sua natura il mondo esterno.

La natura della terra è di accogliere e seguire l’iniziativa del cielo. Solo in questo modo ogni cosa è perfetta. Come la terra è docilmente sottomessa  al cielo, bisogna seguire le istruzioni e la guida di qualcun altro affinché anche nel mondo esterno possa  manifestarsi  ciò che desideriamo.

Linee

1- Quando si calpesta brina il ghiaccio sodo è vicino.

All’inizio essere recettivi e aperti incondizionatamente verso un altro è complicato, perché si accoglie proprio tutto; quando il calore accogliente è la qualità produttiva, la brina rappresenta una certa propensione ad andare dove non si dovrebbe  e seguire ciò che non si dovrebbe; quando si è docili si è disposti ad accogliere ogni cosa, e  questo atteggiamento di sottomissione  conduce ad avvicinarsi a qualcuno verso cui bisognerebbe esercitare molta prudenza.  Muta in 24 Ritorno

2- Dritto, rettangolare, grande. Senza intenzione pur nulla rimane trascurato.

  Essere dritta, retta e grande sono gli attributi della Terra e ora si esprimono al massimo grado. Quando si è accoglienti e ricettivi verso l’esterno, la capacità di dedizione è così grande che spontaneamente e senza sforzo tutto si riordina nel modo più giusto. E’ la linea  più di beneficio per se stessi, come la 5 a cui corrisponde è più di beneficio per gli altri. Qui è la disponibilità ad agire con ordine, mettendo a punto ogni dettaglio, in modo da disporsi alle direttive di qualcuno che sa guidare, nel modo più chiaro e giusto, il nostro andare.    Muta in 7 Esercito

3- Linee celate; si è in grado di rimanere perseveranti. Se sei al servizio di un re non ricercare opere, ma il compimento! 

Ciò che si mostra all’esterno è solo una parte delle nostre qualità e desideri; si riesce a mettersi al servizio degli altri e di una causa comune, continuando nel tempo a non perseguire scopi individualistici. Facendosi esecutore delle istruzioni di chi è al comando si consegue lo  scopo finale, il più alto, senza pensare al proprio immediato tornaconto, ma a quello comune e di beneficio per tutti. Muta in 15 Modestia

4- Sacco chiuso e legato. Non macchia, non lode.

Quando un sacco è chiuso nulla ne può uscire ma neppure nulla vi entra. Così quando da se stessi non escono iniziative e quando dall’esterno non arrivano iniziative, non può accadere nulla. In questa situazione ferma non c’è né vantaggio né svantaggio Muta in 16 Fervore 

5- Sottoveste gialla reca sublime salute. 

Il giallo è il colore della terra illuminata dal sole, nelle sue massime qualità di retta sottomissione al cielo; la sottoveste indica una intima dedizione, mettersi al servizio degli altri, prendere a cuore le loro esigenze, senza dar importanza alle proprie. Grazie a questo atteggiamento di abnegazione seguirà un completo sviluppo positivo. Muta in 8 Solidarietà

6- Draghi combattono fuori le mura. Il loro sangue è nero e giallo. Troppa protervia, troppe arie, troppa fretta di arrivare a un risultato. L’ultima linea tende ad uscire dal suo ruolo e a volersi cimentare con qualcosa di grande, a cui allude il drago dal sangue giallo, nel modo sbagliato. Nero è il colore della terra, giallo quello del sole: vi è contrasto tra loro. Avendo perduto l’umiltà e la capacità di accogliere altri, si cerca di dominarli e manipolarli senza ottenere concordia, ma dissapore. Le virtù della terra si perdono e il sole si eclissa, portando oscurità e allontanamento. Muta in 23 Sgretolamento

Tutte le linee mutano- Propizia è durevole perseveranza. Non si avanza, ma neppure si retrocede. Mantenere la fiducia senza agire. Nel tempo qualcosa avverrà, venendo a noi dall’esterno. Muta in 1- Creativo

 

 

 

 

 

 

Comments are closed.