Cercando il senso, cielo e terra si dividono.

Esagramma 8 – Solidarietà

esagramma 8Acqua sulla Terra: si descrive una situazione in cui le persone si avvicinano tra loro, così come la Terra accoglie spontaneamente nelle sue cavità l’acqua.  La struttura dell’esagramma rappresenta quattro linee deboli che salgono verso una solare linea yang. Il segno interno del Monte, l’Arresto, indica un ostacolo o comunque un intoppo. Unirsi a qualcuno a cui si tiene talvolta non è così semplice: i dubbi, una certa passività, forse stanchezza di provarci causano ritardi nell’ unirsi; oppure ci sono ostacoli esterni.  Tutto questo porta ritardo nell’unione. Sapremo superare questi ostacoli e pervenire a una nuova stagione di crescita? Oppure abbiamo perduto l’occasione, rimandando a causa di ostacoli interni o esterni, il momento dell’incontro? L’oracolo è pronto a dirci se nella lunga corsa ce la faremo e ci invita a un nuovo consulto.

Sentenza La solidarietà reca salute. Scruta l’oracolo ancora una volta per sapere se possiedi sublimità perseveranza e durata; allora non vi è macchia. Gli incerti si accostano a poco a poco. Chi arriva troppo tardi ha sciagura.  Si racconta che l’imperatore Yu, a cui allude questo esagramma, regnasse sui vassalli con pugno di ferro: quando  un suo  capitano arrivò in ritardo alla sua richiesta, Yu lo fece giustiziare. Nello Zhouyi : coming from unsubjuagated lands – for those who arrive late: disastrous. L’esagramma sottolinea  la tempestività nell’agire in una situazione in cui   si proviene da un qualche luogo ostile e coloro che ritardano o sono incerti sul  ritorno a casa incorrono in un pericolo. Se si cerca l’unione con qualcuno e lo si vuole incontrare bisogna avere grande disponibilità, sincera fiducia, pazienza e costanza nel tempo. L’oracolo invita a un nuovo lancio per  comprendere se abbiamo queste capacità essenziali per far sì che l’unione avvenga.

Immagine Sulla terra sta l’acqua: l’immagine della solidarietà. Così gli antichi re hanno concesso i singoli stati come feudi e hanno curato amichevoli rapporti con i principi feudatari. L’immagine  è una terra da cui sorgono acque: terra e acqua sono sempre insieme e perciò sono solidali.  Tutte le linee deboli tendono verso un’unica linea forte, questo Re che a sua volta ricambia la fiducia affidando benefici a chi si avvicina lui. Nel mondo concreto si descrivono rapporti amichevoli tra chi dà e chi riceve, in una situazione in cui ci vengono elargiti benefici da qualcuno dall’alto.

Linee

1- A lui attieniti sincero e fedele: ciò non è macchia. Verità come una terrina colma: così infine viene dall’esterno salute. Si cerca di unirsi con qualcuno in cui si può avere fiducia.  Egli è in buona fede e può portarci beneficio. Muta in 3- Difficoltà iniziale

2- Attieniti a lui interiormente. Perseveranza reca salute. Ciò che si vorrebbe fare è al di là delle nostre forze materiali. Bisogna quindi rimandare l’azione senza per questo mettere da parte l’idea. Se adesso non è il momento che l’unione con altri al nostro stesso livello ricettivo materialmente avvenga, bisogna avere fiducia e continuare a crederci. Continuando per un pò di tempo a custodire solo nel proprio cuore l’idea di unirsi, alla fine viene sviluppo.   Muta in 29-  Abissale

3-  Tu sei solidale con persone che non sono quelle adatte. Ci si trova a un gruppo di persone inadatte che condiziona negativamente la nostra vita. Le persone con cui si è in contatto nel gruppo non hanno le nostre idee e non condividono i nostri scopi. Muta in 39- Impedimento

4- Anche esteriormente attieniti a lui. Perseveranza reca salute.  Si devono compiere azioni concrete e manifestare apertamente la volontà di raggrupparsi. Per stare in gruppo con qualcuno che non si conosce, non basta avere interiormente lo stesso scopo e le stesse idee.  E’ importante anche esteriormente esprimerle, farsi conoscere e curare il modo in cui ci si presenta agli altri. Questo modo di comportarsi deve diventare un’abitudine e in seguito ci sarà fortuna. Muta in 45- Raccolta

5- Palesamento della solidarietà. Il re durante la caccia fa battere solo da tre lati e rinuncia alla selvaggina che fugge prima. I cittadini non hanno bisogno di essere messi in guardia. Bisogna farsi avanti apertamente e cercare il contatto, comportandosi come gli antichi imperatori che andavano a caccia e  lasciavano sempre una via di scampo agli animali più scaltri e veloci. In questa situazione l’unione non può avvenire con tutti, ma solo con chi volontariamente ricerca di avvicinarsi a noi.  Coloro che non si mostrano interessati devono essere lasciati andare, rinunciando a loro; allontanarsi deve essere una loro libera scelta e non si deve avvertirli prima.  Se si è già molto compromessi, è difficile tirarsi indietro ora. Muta in 2- Ricettivo

6- Egli non trova nessun capo per associarsi. Sciagura. Si è soli e senza guida. L’occasione per unirsi è perduta, è troppo tardi. Muta in 20 Contemplazione

 

Comments are closed.