Cercando il senso, cielo e terra si dividono.

Esagramma 25 – Innocenza

 

Il Tuono, eccitante, sta sotto il Cielo, il creativo, ed entrambi si muovono verso l’alto. Il segno intrinseco Monte implica un arresto, Vento la tendenza insistente delle nostre aspirazioni. Ci sono tutte le intenzioni di compiere un rinnovamento, di gettarsi alle spalle il passato e cominciare a nutrire senza artifici qualcosa che ci sta a cuore. Ma se il movimento interiore, l’intenzione e la volontà che aspirano alla guarigione e alla rinascita ci sono, esternamente sono presenti situazioni o persone che intralciano il cammino. La struttura si regge sulla prima linea, la più innocente di tutte, che vuole farsi strada ed elevarsi, sollevandosi dal ristagno, allontanandosi dalla ‘mala gente’ da cui finora era circondato. Più si è capaci di mantenere questa condotta sincera più si ha successo.

Sentenza

L’innocenza. Sublime riuscita. Propizia è perseveranza. Se qualcuno non è retto ha disgrazia e non è propizio imprendere qualche cosa.

In questa impresa bisogna restaurare l’innocenza perduta e adottare un comportamento di sincerità e integrità; in questo modo la sublime riuscita è assicurata. Per conseguirla bisogna fare scelte e allontanarsi da persone o situazioni  che ostacolano la riuscita. Verso queste persone non è necessario fare nulla, solo lasciarle cadere continuando per la strada scelta, quella forte e chiara, fonte di soddisfazioni.

Immagine

Sotto il cielo passa il tuono: tutte le cose acquistano lo stato naturale dell’innocenza. Così gli antichi re curavano e nutrivano, ricchi di virtù e in armonia con il tempo, tutti gli esseri.

Quando il Tuono scoppia nel Cielo questo lo accoglie, lo amplifica e lo diffonde, così come la natura in primavera viene vivificata in una nuova esistenza,   Nel mondo umano si è capaci di offrire le proprie cure e le proprie risorse a qualcosa, con umiltà e disinteressatamente. Al momento giusto, le nostre azioni  porteranno beneficio a tutti.

LOLYMPUS DIGITAL CAMERAinee

1- Condotta innocente reca salute!  La linea è forte e personifica le massime qualità della sincerità e della condotta libera da menzogna. Comportandosi così ne viene salute. Muta in 12 Ristagno

2 – Se arando non si pensa al raccolto e dissodando all’uso del campo, allora è propizio imprendere qualche cosa. Quando si sta compiendo un’ impresa preparatoria, (arare è il momento precedente sia alla semina che al raccolto, dunque una fase iniziale dell’impresa)  è inutile pensare già da ora a quale sarà il risultato finale; bisogna invece assecondare le varie esigenze che emergono di volta in volta. Il lavoro da compiere è  ben più importante del raccolto, ancora di là a venire; operando con sincerità e coscienza, seguendo solide basi a cui affidarsi, allora si può anche procedere in qualcosa.   Muta in 10 Procedere

3Disgrazia immeritata: la mucca legata da qualcuno allo steccato è il guadagno del viandante, la perdita del proprietario. Perdita e guadagno: la linea è sola, docile e armata di buone intenzioni. Se la si espone alla mercè di tutti è ovvio che debba accadere qualcosa, ma non è colpa sua, è la posizione in cui si trova ad essere pericolosa. Le nostre buone intenzioni, la nostra estrema docilità e condiscendenza, non sono consone al tempo e al luogo, e si commette un errore a continuare. A causa della nostra ingenuità e fiducia, infatti, qualcuno di passaggio può approfittarne e noi perdiamo un po’ della nostra innocenza mentre altri, estranei, ne usufruiscono e se ne vanno. Muta in 13 Associazione

4- Chi è in grado di essere perseverante rimane senza macchia. Nonostante le difficoltà  occorre perseverare e non cambiare strada. Non bisogna prendersi pause, anche se vi sono dubbi e si è stanchi si deve insistere in ciò che si sta facendo.   Muta in 42 Accrescimento

5- In caso di malattia senza colpa non adoperare farmaci. Passerà da sé. Ci si addossa responsabilità che non ci appartengono. Si è sottoposti a uno stress, una pressione, un’influenza negativa. Non è nel nostro potere e neppure un  dovere risolvere questa situazione, di cui non abbiamo colpa. Se trattate  senza allarmarvi le difficoltà, si risolvono da sole. Muta in 21 Morso che spezza

6- Agire innocente reca disgrazia. Nulla è propizio.  Il tempo per agire con innocenza è finito. Si è  legati al proprio mondo e alle proprie convinzioni: si agisce non  più con innocenza ma con leggerezza.  Muta in 17 Seguire

Comments are closed.