Cercando il senso, cielo e terra si dividono.

Senza centro, senza limite – Shabkar Tsogdruk Rangdrol

Senza centro, senza limite

la luminosa vastità è tutto –

è la vivida, fulgida Consapevolezza:

naturale, presenza primordiale.

Senza un fuori, senza un dentro,

la Consapevolezza sorge da sé, vasta come il cielo.

Oltre una misura, una direzione, un limite –

è apertura completamente spoglia:

è spazio, inseparabile dalla Consapevolezza.

bright-blue-sky-with-a-few-tiny-white-clouds

Lascia un commento