Cercando il senso, cielo e terra si dividono.

In Silenzio – Thomas J. Merton ( 1915 – 1968)

Resta immobile.
Ascolta le pietre del muro.
Taci, cercano
di pronunciare il tuo
nome.
Ascolta
le mura viventi.

Chi sei?
Chi
sei? Di chi
sei il silenzio?

Chi (taci)
sei (mentre queste pietre
sono silenziose). Non
pensare a ciò che sei
 e ancora meno a
chi potresti essere un giorno.

Piuttosto
sii chi sei (ma chi?)
sii  l’ inconcepibile

che non conosci.

Oppure resta immobile, mentre
 sei ancora vivo,
e tutte le cose vivono intorno a te

parlando (Non sento)
al tuo essere,
parlando dall‘ignoto
che è in te e in loro stesse.

“Ci proverò, come loro
ad essere il mio silenzio:
e questo è difficile. L‘intero
mondo è segretamente in fiamme. Le pietre
bruciano, persino le pietre mi bruciano.
Come può un uomo restare immobile o
ascoltare  tutte le cose che bruciano?
Come può osare di sedersi con loro
quando tutto il loro silenzio è in fiamme?
Thomas Merton –

Lascia un commento