Cercando il senso, cielo e terra si dividono.

La Quiete – Mansur al Hallaj (858 -922)

La quiete, poi il silenzio, poi parlare a caso,
Poi la conoscenza, l’intossicazione, l’annientamento;
Terra, quindi  fuoco, poi  la luce.
Freddezza, allora ombra, poi luce del sole.
Una strada spinosa, quindi un sentiero, poi il deserto.
Il fiume, poi il mare, poi la riva;
L’appagamento, il desiderio,poi l’Amore.
La vicinanza, l’unione, l’intimità.
Chiusura, poi apertura, quindi cancellazione,
La separazione, lo stare insieme, poi nostalgia.
Segni per coloro che hanno una reale comprensione
Che trovano questo mondo di scarso valore.

sabkahan

Lascia un commento