Cercando il senso, cielo e terra si dividono.

Sincerità interiore – Zhuang-zi (IV secolo ac)

Colui che non agisce secondo la propria sincerità interiore

agisce sempre a sproposito.

Le sue azioni non si imprimono nella sua anima

perché ciascuna di esse rappresenta una sconfitta interiore.

Gli uomini puniscono con la morte colui che fa del male alla luce del giorno.

Se lo fa negli angoli oscuri e deserti, è punito con la morte dai mani.

Chi ha capito l’incessante sorveglianza degli uomini e dei mani

non fa del male nemmeno quando è solo.

TvyamNb-BivtNwcoxtkc5xGBuGkIMh_nj4UJHQKuor8B_nH1txCm5kgo2VfEEWU4-FMWrzhrT1WTFQ

Lascia un commento