Cercando il senso, cielo e terra si dividono.

Esagramma 63 – Dopo il Compimento

Sotto il fuoco, sopra l’acqua: è una situazione che non può durare e che tende naturalmente al cambiamento. I semisegni Kan, Pericolo e ancora Li, Fuoco, denotano ostacoli man mano chiariti lungo la via. La struttura delle linee è stabile e di massimo equilibrio, ed è proprio per questo che è destinata facilmente a cambiare. Basta un nulla per perdere ciò che si è fatto, e cadere nel ristagno e nell’allontanamento di ciò che ci sta a cuore.

Sentenza

Riuscita nel piccolo. Propizia è perseveranza. In principio salute, alla fine scompiglio.

L’acqua tenta di spegnere  il fuoco e l’attività rigenerante viene bloccata da ostacoli e dubbi. Solo piccoli aggiustamenti sono possibili nel tempo e bisogna contare e lavorare su questi. Ciò che sembra promettente e per ora stabile si rivela alla fine fonte di delusione e preoccupazione. Si può cercare di mantenere la stabilità delle situazione attuale solo adattandosi e accontentandosi di ciò che già si ha.

Immagine

L’acqua è al di sopra del fuoco: l’immagine dello stato dopo il compimento. Così il nobile pondera la disgrazia e se ne premunisce in tempo.

Acqua e fuoco si toccano, ma sono destinati ad allontanarsi, e non c’è nulla che si può fare per modificare questa situazione di fondamentale precarietà. Se ora la situazione è stabile, presto vi saranno segni di cambiamento. Sta a noi scegliere se andare avanti verso il ristagno e la stasi oppure verso una quieta concordia, una mediazione pacificatrice, accettando e accontentandosi dei limiti contenuti nella situazione.

Altre traduzioni all’Esagramma :

– Compimento (Legge, Liu); Dopo il compimento (Wilhelm, Blofeld); Guado attraversato (Ritsema); Già Completato (Shaughnessy); Assestamento (Cleary); Missione compiuta (Wu); Equilibrio fragile; il Culmine.

Linee di Mutamento:

1- Egli frena le sue ruote. Finisce con la coda nell’acqua. Nessuna macchia. Ci si ferma appena in tempo prima di entrare in una situazione che sembra promettente. Ma chissà dove porta! Se si resta fermi  si evita un grave imbarazzo e anche se ci si è già un po’ compromessi, tirarsi indietro ora fa sì che non ci saranno conseguenze negative.  Muta in 39- Impedimento

2- La donna perde la cortina della sua carrozza. Non correrle dietro, dopo sette giorni la riottieni. Linea yin tra due yang, di cui il superiore è Kan (pericolo e bandito). Si è esposti a varie angherie e danni, da parte di qualcuno che agisce in modo aggressivo verso di noi. Non occorre reagire né preoccuparsi di fare nulla, perchè tale atteggiamento non dura per sempre e si modificherà da sé, a tempo debito: allora ciò che si è allontanato tornerà spontaneamente a noi.   Muta in 5- Attendere

3- Il Grande Avo punisce il paese dei diavoli; dopo tre anni lo vince. Gente comune non va impiegata. E’ arrivato il momento di agire con fermezza verso ciò che minaccia il nostro equilibrio. Solo dopo una lunga lotta estenuante si ha successo. Non circondarti di persone meschine in questa impresa.  Muta in 3- Difficoltà iniziale

4- Anche le vesti più belle danno stracci. Tutto il giorno sii prudente.  Ciò che sembra promettente e benefico si rivela ora instabile e carico di ostacoli. Non fidarsi delle belle apparenze che ancora una volta mascherano insidie. Incidenti di percorso; tutta la situazione richiede prudenza e cura.  Muta in 49, Rivoluzione

5- Il vicino in Oriente che macella un bue non ottiene tanta vera felicità quanto il vicino in Occidente col suo piccolo sacrificio. Si è in una posizione in cui ciò che riceviamo da chi ci sta vicino, che è tanto, ci dà meno gioia di ciò che riceviamo da chi ci è lontano, che è poco. Forse si sta dando troppo alle persone sbagliate, che non sono del tutto sincere; altri, a noi più vicini, sono più degni della nostra considerazione. Muta in 36- Ottenebramento della luce

6- Egli finisce col capo sott’acqua. Pericolo. La linea è al vertice dell’abisso e del pericolo, potrebbe uscirne e andare avanti ma è tentata di tornare indietro, dove altro pericolo l’aspetta. Difficoltà dovute a rimpianti rallentano e portano scompiglio: lasciali andare e comincia dal piccolo. Non avere pretese, accontentati di ciò che hai vicino, in fiduciosa attesa. Ripristinare un percorso già compiuto rimette solo in campo residui karmici in via di dissolvimento. Muta in 37 – Casata

 

Comments are closed.