Cercando il senso, cielo e terra si dividono.

XI- Thai, la Pace- J.Legge

In Thai (si vede) il piccolo andare e il grande venire. (Esso indica che) ci sarà buona fortuna, con progresso e successo.

1- Il primo NOVE, intero, suggerisce l’idea dell’erba sospinta verso l’alto che porta con sé gli steli con cui le sue radici sono connesse. Avanzare così (da parte del soggetto) ha buona fortuna.

2- Il secondo NOVE, intero, mostra uno che può sopportare gli incolti, che attraversa il fiume Ho senza una barca, che non dimentica ciò che è distante e non ha amicizie (egoistiche). Così egli si dimostra capace di agire in accordo al giusto Mezzo.

3- Il terzo NOVE, intero, mostra che, non essendoci uno stato di pace non soggetto ad essere disturbato, non essendoci l’allontanamento (dei malvagi) senza che essi ritornino, se egli resta fermo e corretto non commetterà errori. Non c’è motivo di rattristarsi, quando si ha la certezza (di tali cambiamenti ricorrenti): e con questo atteggiamento la felicità (dell’oggi) può essere (a lungo) gustata.

4- Il quarto SEI, spezzato, mostra il soggetto svolazzare basso; non fa appello alle sue ricche risorse, ma richiama i suoi vicini. (Essi arrivano tutti) non perché sono stati avvertiti, ma per la sincerità (dei loro cuori).

5- Il quinto SEI, spezzato, ci ricorda (del ruolo) di (re) Ti-yi nel matrimonio di sua sorella minore. In questo modo c’è felicità e grande buona fortuna.

6- Il sesto SEI, diviso, ci mostra le mura della città ricadere nel fossato. Non è il momento di usare l’esercito. (Il soggetto della linea) può, in verità, annunciare i suoi ordini alla gente della sua città, ma per quanto corretto e fermo egli sia, avrà motivi di pentimento.

Lascia un commento