Cercando il senso, cielo e terra si dividono.

Esagramma 11 – Pace

Il Cielo sotto la Terra: concordia e tranquillità si stabiliscono; ciò che è debole e piccolo ha esaurito il suo corso, mentre ciò che è forte si fa strada. Gli ostacoli e le cause di dispiacere si allontanano, si apre la via della crescita e della prosperità. Si risolvono i contrasti e i problemi. Ciò che è debole e oscuro se ne va e ogni cosa trova il suo posto nell’economia del cosmo.

Sentenza La pace. Il piccolo se ne va, il grande viene. Salute! Riuscita! La via del debole e oscuro sta calando, mentre il forte e grande si alza.

Immagine Il cielo e la terra si congiungono: l’immagine della pace. Così il sovrano divide e porta a termine il corso del cielo e della terra, somministra e ordina i doni del cielo e della terra e così assiste il popolo. Accordo ed equilibrio sono possibili mettendo ogni cosa al suo posto, distinguendo cosa è da fare subito e cosa è da rimandare; ciò che ci sta a cuore avviene al tempo giusto e tutti ne traggono beneficio.

Linee

1- Svellendo la falaride si sradica la zolla erbosa. Ognuno secondo la propria specie. Imprese recano salute. Si vuole emendare un particolare attraverso una messa in discussione del generale. Le cose vanno distinte. Si intervenga facendo attenzione a non coinvolgersi troppo con estranei. Muta in 46 Ascendere

2- Sostenere con mitezza gli incolti, attraversare decisi il fiume, non trascurare il distante, non tener conto dei compagni: così si riesce a camminare nel mezzo. Andare avanti decisi, con uno sguardo interessato agli altri, ma pur sempre da soli. Qualcosa che viene visto da lontano, utilizzato ma non in prima persona. Si è colui che legge, non l’autore del messaggio. Muta in 36 Oscuramento della luce

3- Nessun piano cui non segua il declivio, nessuna andata cui non segua un ritorno. Senza macchia è chi rimane perseverante nel pericolo. Non rammaricarti di questa verità, godi della felicità che ancora possiedi. Alti e bassi, si va e si viene, ritorni e addii, incertezza e ripensamento. In questa situazione confusa e instabile bisogna mantenersi fermi per non commettere errori. E’ meglio quindi mettersi l’anima in pace e abituarsi a molti cambiamenti. Muta in 19 Avvicinamento

4- Egli scende volteggiando, senza rammaricarsi della ricchezza, insieme al suo prossimo, schietto e sincero. Amicizia disinteressata, generosità e conforto in arrivo. Qualcuno si dimostra propenso a condividere con voi il cammino, con fiducia e serenità. Muta in 34 La potenza del grande

5Il sovrano I da in sposa sua figlia. Questo reca prosperità e sublime salute. La linea è centrale perciò possiede l’esaudimento di tutti i desideri. Viene concesso un grande dono, un onore, una importante vittoria o riconoscimento personale. Muta in 5 Attendere

6- Il vallo ricade nel fossato. Adesso non impiegare eserciti. Nella tua propria città annuncia i tuoi ordini. Perseveranza reca umiliazione. Tentativi che non hanno l’effetto sperato. La cosa migliore è non insistere e non forzare le cose. Metti ordine ed esercita la tua autorità nella tua cerchia più vicina; si può influenzare solo ciò che è vicino e certo, si va incontro a insuccesso se si cerca di agire diversamente. Muta in 26 Forza domatrice del grande

Tutte le linee mutano – Declino e stasi caratterizzano l’andare, l’attività si ritira nonostante i nostri sforzi. Nulla si può fare per modificare una situazione fortemente compromessa. Muta in 12- Ristagno

 

 

 

 

 

Comments are closed.