Cercando il senso, cielo e terra si dividono.

XLV Žhui – 45 Raccolta (Legge)

Nello stato (descritto da ) Žhui, il re trova rifugio nel suo tempio ancestrale. Sarà vantaggioso (anche) incontrare il grande uomo; e allora ci sarà grande progresso e successo, anche se il vantaggio deve compiersi attraverso una ferma correttezza. Compiere grandi sacrifici condurrà a buona fortuna; e in qualunque direzione si vada, muoversi è vantaggioso.

1. Il primo SEI, spezzato, mostra il soggetto con un desiderio sincero (di unione), ma incapace di portarla avanti, così che porta disordine nella sfera della sua unione. Se grida(per chiedere aiuto al suo compagno) ecco che subito (le sue lacrime) fanno posto al sorriso. Egli non ha bisogno di preoccuparsi (delle difficoltà passeggere);  mentre avanza non ci sarà errore.

2. Il secondo SEI, spezzato,  mostra il suo soggetto condotto avanti (dal suo amico). Ci sarà buona fortuna e libertà da errore. C’è completa sincerità e in tal caso (persino  le piccole offerte del) sacrificio primaverile sono accettabili.

3. Il terzo SEI, spezzato, mostra il soggetto che si sforza di ottenere l’unione e che sembra singhiozzare, ma in nessun luogo trova vantaggio. Se egli prosegue, non commette errori, sebbene ci possano essere piccoli dispiaceri.

4. Il quarto NOVE, intero, mostra il soggetto in una condizione tale che, se è molto fortunato, non riceverà colpa.

5.Il quinto NOVE, intero, mostra l’unione (di tutti) sotto il soggetto  nel posto d’onore. Non ci sarà errore. Se qualcuno non ha fiducia in lui, che gli si lasci vedere quanto (la sua virtù) sia grande, costante e fermamente corretta e tutte e occasioni di pentimento svaniscono.

6. L’ultimo SEI, spezzato, mostra il soggetto che sospira e geme. Non ci sarà errore.

Esagramma 45 Raccolta

 

Lascia un commento