Cercando il senso, cielo e terra si dividono.

Come fare per rinnovare una relazione su nuove basi? – 45, Raccolta.

A volte per riuscire in un’impresa bisogna comportarsi in modi precisi, che non sempre ci sono chiari e facili. Tener fede agli impegni presi solo a parole non basta, e le buone intenzioni, anche se accorate, non hanno frutto se non sono messe in pratica. Le persone si raccolgono insieme e sono felici quando non ci sono secondi fini e se vi è sincerità  tra loro: quando si è sinceri tutto va bene, quando la sincerità  è perduta le persone tendono a separarsi e allontanarsi. Ripristinare la sincerità allora non è opera da poco: bisogna comportarsi come un re, forte e integerrimo, che si avvicina intrepido al proprio senso del dovere, e che attinge alle sue forze più limpide, comportandosi proprio come un grande uomo. Solo in questo modo l’avvicinamento con gli altri riesce e l’impresa può essere compiuta. Questa caratteristica integrità  nei rapporti deve essere mantenuta, deve diventare una abitudine, anche a costo di riceverne un piccolo svantaggio. Non è facile essere sinceri con se stessi e abbandonare certi atteggiamenti un po’ ipocriti: si dice una cosa e se ne fa un’altra, ci si convince ad agire in un modo per poi invece ricominciare come prima comportandosi nel modo più facile e comodo. Se invece si torna sinceramente al primo stadio, alla limpidezza del primo momento di empatia e di accordo e ci si attiene agli impegni presi, vi è successo.

Anche gli altri, conquistati dal mutato atteggiamento allora si avvicinano con serenità: la fiducia reciproca è qualcosa che si costruisce e si cementa passo per passo, nei fatti e nelle azioni. Le parole da sole non bastano.

Lascia un commento