Cercando il senso, cielo e terra si dividono.

33- Ritirata

Adesso vuoi strafare e ti devi fermare, dice l’esagramma 33, La Ritirata. Hai esplorato in lungo e in largo, hai fatto cento esperienze e ,in un modo o nell’altro, sei riuscito ad arrivare fin qui. Questo ti ha reso fiero, ti stimola a cercare ancora più sfide e impegni. Ti stai perdendo nell’autocompiacimento e ciò ti rende distratto. E’ un po’ come se non vedessi al di là del tuo naso, tutto concentrato su te stesso, i tuoi desideri, i tuoi bisogni, le tue paure. Le speranze. Si, adesso che finalmente ti senti padrone della situazione e cambiarla a tuo vantaggio ti sembra facilissimo per le tue forze, ti stai distraendo: indulgere sulla stima delle tue forze è già un chiaro segno di dubbio sulle tue capacità e su ciò che credi di voler fare.  Devi ricapitolare e fare un ripasso di tutto: per arrivare fin qui hai fatto un gran viaggio e ultimamente sembra che tu sia stato travolto da belle novità e buoni frutti. Non sai neppure più, tra le tante idee che ti frullano in testa, quale è la migliore e così porti avanti ogni idea nuova che la tua fantasia partorisce. Ma questo non è il tempo dell’azione. Ciò che è stato appreso finora deve essere consolidato, deve diventare una parte stabile di te. Per fare ciò devi allontanarti un po’ da tutto e aspettare che giunga un tempo nuovo. Qui non si tratta di cedere, rifiutare o diventare passivi e avulsi da ogni sfida. Qui invece si consiglia di raggrupparsi come fa la tigre prima di spiccare il balzo. Restare immobile, concentrato soltanto sull’energia che adesso senti forte. E’ indice di una grande maturazione interiore, questa energia che si vuole esplicare nel fare. Ma devi fermarti e non fare nulla: cominciare qualcosa ora ti porterà a perdere la pace, quella pace che adesso stai assaporando e questo non te lo puoi permettere. Devi ricentrarti,  mettere i piedi a terra e cominciare a rilassarti.. Non è il momento di intraprendere alcunché, tantomeno di cominciare piani grandiosi verso cui in questo momento ti senti portato. Se lo fai, andrà male. Se lo fai, avrai voluto fermarti, ma sarà tardi.

Lascia un commento