Cercando il senso, cielo e terra si dividono.

I CHING

Richieste

Carissimi lettori dello SpecchiodiEva, mi avete scritto le vostre e mail in tanti e come sapete, forse, già normalmente non sono velocissima nel rispondere. Quando mi scrivete di aiutarvi ad interpretare una lettura, so bene che entrambi ci assumiamo delle responsabilità. Io mi assumo la responsabilità di darvi consigli e di comunicarvi cose che forse non volete o potete affrontare. Voi vi assumete la responsabilità, molto pesante, di dovere venire a patti con il responso da cui, che lo vogliate o no, resterete influenzati. La miglior cosa, secondo me, è che leggiate voi stessi e tiriate le vostre conclusioni. Credo che questo faciliti a tutti il cammino. Grazie a tutti per le belle cose che scrivete, e grazie per i complimenti. No, non ho secondi fini. Perché lo faccio? Per il bene di tutti gli esseri.

Luce!


Esagramma 37- Casata

Il Fuoco si alza nel vento e la sua chiarezza si diffonde; l’elemento femminile è racchiuso tra linee forti come in una casata, una famiglia o un clan:  la donna infatti deve stare all’interno della famiglia, dove ha compiti ben precisi da portare avanti, non ultimo quello di accudire e nutrire gli altri; mentre l’uomo deve stare all’esterno per proteggere e mantenere la sicurezza di tutti. Quando il proprio ruolo nella famiglia è chiaro  vi è equilibrio e ordine in tutte le esperienze.   In questa situazione è l’elemento debole e femminile a dover fare un’operazione illuminante verso i suoi doveri, da cui talvolta tenta di sfuggire. Perché la situazione funzioni tutto dipende dalla donna e dalla sua capacità di far fronte al suo senso di responsabilità verso la sua cerchia più vicina e di mantenere un giusto contatto con loro. Qui ogni linea assume le sembianze di un membro della famiglia.

Sentenza

La casata. Propizia è la perseveranza della donna.

In una famiglia tutti hanno un ruolo prestabilito  e  in questa situazione l’elemento femminile, per  natura incerto e mutevole,  potrebbe esplorare altre vie, ma si sforza di ritornare al suo posto, dove è giusto che sia e rimanga. Essa mostra costanza e verità nel suo ruolo, evitando di farsi prendere la mano da attività che la distolgono dal suo scopo primario. Il trigramma interno Kan Abisso indica un pericolo che viene evitato grazie alla chiarezza del Fuoco: bisogna essere fedeli al proprio ruolo senza farsene distogliere, cercando la verità e seguendo le più intime convinzioni, quelle giuste che ci riconnettono a ciò che sappiamo e possiamo fare. Le nostre debolezze e le difficoltà sono man mano rischiarate e dissolte da chiarezza e comprensione su chi siamo e del nostro posto nell’ ordine  delle cose;  insistendo su questa strada vi sarà beneficio.

Immagine

Il vento scaturisce dal fuoco: l’immagine della casata. Così il nobile è coerente nelle sue parole e costante nelle sue azioni.

Il vento  penetra dovunque, il fuoco è coerente e costante. Entrambi tendono verso l’alto e ad evolversi, a patto che si abbia la capacità di essere costanti e mantenere fede alla parola data.

 

Linee

1- Salda chiusura all’interno della casata. Il pentimento svanisce. Il figlio. La linea chiude in basso il trigramma fuoco affinché non si disperda. Chiudete saldamente le porte ad attività dispersive. Restate al sicuro e non andate fuori strada altrimenti ve ne pentirete. Muta in 53 Progresso graduale

2- Ella non deve seguire il suo capriccio. Deve provvedere all’interno per il cibo. Perseveranza reca salute. La linea yin è instabile e capricciosa, è la moglie. Il suo posto è all’interno ma vorrebbe venir meno ai suoi doveri, seguendo vane avventure. Ci sono altri che dipendono da noi, per necessità essenziali che solo noi possiamo soddisfare. Dobbiamo dedicare il nostro tempo a loro. Muta in 9 Forza domatrice del piccolo

3- Quando nella casata la gente si accalora nasce pentimento per troppa severità. Cionostante, salute! Quando la donna e i bambini si trastullano e ridono ciò conduce infine all’umiliazione. La linea, il fratello,  è forte tra due deboli ma di transizione e all’inizio e fine del semisegno Fuoco e centro dell’Acqua: troppo calore genera emotività e contrasti ed è facile allora che sorgano amarezze e risentimenti. Avete subito dure lezioni, che pensate di non meritare;  ma ciò vi ha anche  permesso di maturare e crescere, e di progredire.  Ma se ora si continua ad allontanarsi dalle proprie responsabilità, a non prendere sul serio il proprio ruolo, facendo comunella con qualcuno più giovane e ingenuo allora non si  risolverà nulla e se ne soffrirà nel tempo.  Muta in 42  Accrescimento

4- Ella è la dovizia della casa. Grande salute! La linea è yin, la moglie del fratello, e  si trova tra due forti, un posto che assolutamente le compete, da cui grande salute.  Si tratta di una persona che sa qual è il suo posto, che è l’anima della casa, è capace di portarla avanti e farla prosperare e crescere, senza però precluderle scambi con l’esterno. Muta in 13 Associazione 

5- Un re si avvicina alla propria casata. Non temete. Salute!  E’ il marito della donna capricciosa al secondo posto. C’è  qualcuno a cui dare le nostre cure e il nostro rispetto. Non temete questa decisione, è un passo che porterà ordine nella vostra vita. Muta in 22 Grazia

6- Il suo lavoro impone rispetto. Alla fine viene salute. E’ il padre della casata, il capo indiscusso in ogni circostanza.  Ciò che avete creato e costruito nella vostra vita  vi ha reso una persona da stimare e rispettare; qualcuno mette in dubbio il vostro valore e la vostra competenza ma avrà modo di ricredersi. Muta in 63 Dopo il compimento

 

 

 

 


Esagramma 56 – Il Viandante

Il Monte è fermo, il Fuoco divampa: gli elementi hanno diverse nature e si dividono. Terre straniere e separazione sono la sorte del viandante. Le esperienze coinvolte sono destinate a non durare ed arrestarsi allo stesso punto. Le relazioni con gli altri sono passeggere e non permangono.

Immagine

Sul monte vi è il fuoco: l’immagine del viandante. Così il nobile è chiaro e cauto nell’applicare le punizioni e non tira per le lunghe i processi.

L’Arresto e il Fuoco con i loro caratteri diversi hanno in comune  pochi punti di contatto. Così fa chi, quando certe strade sono finite, si mette alla ricerca di nuove direzioni da prendere. In momenti come questo non bisogna farsi prendere da rimpianti e rimorsi, ma allontanarsi senza farne un dramma, dando il giusto peso a cose e persone che pur standoci a cuore, si rivelano marginali e di secondo piano nella nostra vita. E’ un momento in cui cose e persone si distaccano:  si è destinati a cercare ancora poichè il contatto con altri è sporadico e non duraturo.

Sentenza

Il Viandante. Riuscita per piccolezza. Al viandante perseveranza è salutare.

Tale strada di solitudine deve percorrerla, fino in fondo. La via del viandante è solitaria e sempre sul punto di spegnersi, di finire in vicoli ciechi e strade tortuose. Ogni tanto qualcosa di buono, ma non dura. Bisogna pazientare così, fino all’emersione di qualcosa di nuovo.

Linee

1- Il viandante si immischia in piccinerie, così si attira disgrazia. Sciocchezze, progetti campati in aria; l’insistenza in cose fatue porta a blocco. Muta in 30 Fuoco

2- Il viandante giunge alla locanda. Ha il suo possesso con sé. Egli ottiene la perseveranza di un giovane servitore. Si è  in un luogo e in una situazione  sicura e stabile: può essere una certezza o una situazione di equilibrio, in cui si resta volentieri. Si  è già ottenuto qualcosa di buono e gratificante, da parte di  una persona più giovane a cui siamo a cuore. Muta in 50 Crogiolo

3-  Al viandante brucia la locanda. Egli perde la perseveranza del giovane servitore. Pericolo. Ciò che si vuole compiere mette in pericolo il rifugio a cui eravamo abituati o una situazione che ci sta a cuore;  anche chi ci è vicino da tanto tempo, una persona giovane, se ne va.   Muta in 35 Progresso

4- Il viandante riposa dove ha trovato alloggio. Egli ottiene il suo possesso e un’ascia. Il mio cuore non è lieto. La situazione è passeggera, ci si  deve adattare e accontentarsi; si ottiene quello che ci sta a cuore,  ma bisogna stare in guardia continuamente, e difendersi da ansie e timori che rendono molto triste la nostra vita. Muta in 52 Arresto

5 Egli abbatte un fagiano. Cade con la prima freccia. Alla fine ne risulta lode e impiego. Un successo, in arrivo al primo tentativo.  Si ottiene approvazione e lode da qualcuno che ci sta a cuore, con possibilità di sviluppo. Muta in 33 Ritirata

6- All’uccello brucia il nido. Il viandante prima ride, poi deve gemere e piangere. Egli perde la vacca per leggerezza. Sciagura! A causa del nostro agire la situazione  che ci sta a cuore va in fumo. All’inizio se ne prova sollievo e soddisfazione, ma poi sorgono rimpianti e tristezze. E’ tardi per tornare sui propri passi, ci si è spinti troppo in là esagerando in leggerezza e superficialità. Non si può rimediare. Muta in 62 Preponderanza del piccolo

 

 

 


Esagramma 56 che muta nel 64 – Con la fine un inizio.

L’esagramma 56, il Viandante è costituito dai due segni: Monte, che sta sotto, e il Fuoco che gli divampa sopra. Il monte è immobile mentre  il fuoco si disperde: gli elementi hanno diverse nature e non rimangono insieme.
Terre straniere e separazione sono la sorte del viandante, dice Wilhelm.
Quando ci sono dissidi dovuti ad incompatibilità di vario tipo  andarsene e chiudere la porta, senza tergiversare, è ciò che si deve fare.

Il nobile è chiaro e cauto nell’applicare le punizioni e non tira per le lunghe i litigi. E’ una situazione in cui viene amministrata una punizione dovuta e giusta e non bisogna pentirsene o esserne timorosi: si può agire contro  le  propensioni sbagliate e castelli di carta  che ci hanno condotto dove siamo.  Pian piano si  comprende qual è la cosa giusta, e poi la si mette in pratica, senza ripensamenti.
Piccole soddisfazioni.

Linea 2-

Il viandante giunge alla locanda.

Ha il suo possesso con sé.

Egli ottiene la perseveranza di un giovane servitore.

Si è giunti in un luogo sicuro e stabile: una comoda situazione di equilibrio, in cui si resta volentieri.  Pur nella solitudine, c’è qualcuno o qualcosa che ci è vicino e ci è utile. Il Viandante è solo ma si adagia in una situazione abbastanza piacevole che potrebbe durare.
Linea 3-

Al viandante brucia la locanda.

Egli perde la perseveranza  del suo giovane servitore. Pericolo.

La bella e piacevole situazione di sicurezza e agiatezza va in fumo. La situazione precipita e vi è un distacco. Qualcosa che è durato per lungo tempo viene perduto. Il pericolo risiede nella solitudine conseguente alla perdita che si affronta. Ma il Viandante persevera e non si guarda indietro. Lascia andare, chiaro e cauto, compie azioni giuste e non ci piange sopra.

La situazione si muove verso l’Esagramma 64, Prima del Compimento: l’Abisso è sotto e il Fuoco sopra, e la separazione dal passato è definitiva. Segue un periodo di assestamento prima di definire nuove vie. Ora le strade si aprono in nuove direzioni, che presto si sarà chiamati a scegliere. Attenzione a non bagnarsi la coda, tornando a vecchie storie che è bene lasciarsi alle spalle. Il pericolo di un ritorno al passato è tangibile; cadendo in questa debolezza nulla è propizio.

Il Viandante è uno che cerca e in cuor suo vuole arrivare all'arcobaleno. Le esperienze belle o brutte sono incontri sulla strada e non rimarrano stabili. Ora si guardi avanti e si distingua il vecchio dal nuovo, riponendo nel passato ciò che non serve più.

Il Viandante è uno che cerca e in cuor suo vuole arrivare all’arcobaleno. Le esperienze belle o brutte sono incontri sulla strada e non rimarrano stabili.
Ora si guardi avanti e si distingua il vecchio dal nuovo, riponendo nel passato ciò che non serve più.


48,1.3.5 >19

Lettura per Alessandro

Il legame con questa persona, anche se è una profonda amicizia e non amore o passione, è un punto fermo che non cambierà. Cercare di trasformarlo in altro causa che ‘la corda si spezzi’, quindi allontanamento definitivo. Yi consiglia di restare fedele al tuo ruolo di amico, anche se ciò ti costa fatica e delusione (1,3) e di coltivare questa amicizia come qualcosa di comunque speciale(5). In seguito vi sarà avvicinamento significativo, ma non ancora la corrispondenza affettiva nel senso che tu cerchi.

E.


60, 3.4 >43

Lettura per Francesca

La situazione tra te e il tuo compagno è limitata sia da cause esterne sia da una tua confusione di fondo. Yi consiglia di fare chiarezza su ciò che vuoi ottenere, e non sottostare a compromessi che conducono a future situazioni negative (linea 3). Riuscire a sgombrare il campo da situazioni ambigue come quella da te descritta riguardo il tuo compagno che va e viene, aiuta a riportare ordine e stabilità (linea 4). Occorre portare alla luce ed esprimere apertamente tutti i tuoi dubbi  sulla vostra relazione e prenderne le distanze (43).

Secondo lancio, 50,1.3>38

Ci sarebbero potuti essere sviluppi positivi con quest’ altra persona ma la presenza di vincoli con altri non lo hanno reso possibile (1). La situazione non può progredire, fino a che non è ripristinata la chiarezza e si è fatta pulizia (3). Per adesso c’ è allontanamento e distacco e possono verificarsi solo piccole cose, niente di più (43).

 

 


40.6>64

Lettura per Monica

L’esagramma 40 è connesso allo scioglimento di nodi e dubbi e il restauro di una situazione priva di vincoli. La linea 6:

Il principe tira a uno sparviero su un alto muro. Egli lo abbatte. Tutto è propizio.

Lo sparviero simbolizza una minaccia o pericolo, il suo abbattimento è quindi un atto che assicura pace e stabilità. Nel 64 si parla di incompiutezza e di una mezza vittoria, ma anche di speranza per il futuro.

Se reagisci, rifiutando le condizioni sconvenienti e difficili che ti sono imposte, anche se questo passaggio porterà svantaggi e un periodo di difficoltà, può condurti a futuri sviluppi in altri campi.


2, 1.2.3.4.6. > 14 – Il Ricettivo che muta nel Possesso Grande.

Caro M.

Tutte le linee del 2, il Ricettivo, mutano tranne la quinta, che dice: Veste inferiore gialla reca sublime salute.Io penso che sia questa immutabile quinta linea del Ricettivo a mantenerti saldo in un momento di massimo scompiglio: questa linea dice che ciò che sta sotto, o dentro, o comunque celato agli altri, alla fine salva e guarisce. Ciò che sta dentro e nascosto non muta, e mentre tutte le altre linee si trasformano, essa diventa ancora linea dominante del 14, il Possesso Grande: chi dice il vero con dignità ha salute. La combinazione ha sublime riuscita, io penso che però Yi suggerisca di prestare attenzione ai veri motivi, sia esteriori che interiori, per la situazione in cui ti trovi. E che allora vi sarà del guadagno, sublime guadagno, ma di che natura, se spirituale o concreta, non saprei dirlo. Tutta la situazione del Ricettivo espone immagini di difficoltà che si tenta di risolvere, mutando una dopo l’altra in ulteriori possibili passi falsi. Come nel ventre materno, tutto si sta formando: brina che diventa ghiaccio, un’estraneità che si manifesta, cose nascoste, decisioni e alla fine draghi che si combattono nel sangue,(sesta linea). Eppure in tutto questo, hai continuato a crederci e a sperare. Penso che Yi voglia dirti che devi trovare un equilibrio interiore, di sincerità e pace, lasciando spazio al tenero che prende il posto d’onore, cioè la tua ricchezza spirituale, in cui potrebbe figurare il perdono. Resta saldo, andrà tutto bene.


19, 2.6 > 27

19- Avvicinamento. Sei in contatto con persone o situazioni ambigue. Grazie alla tua integrità e la fondamentale onestà possono risolversi e mutare. Aiuta con la tua esperienza qualcuno che ora ne ha bisogno e sta attraversando il tuo stesso pericolo. In seguito vi sarà un ritorno dell’Ombra con le sue tristi trame. Guida e non lasciarti guidare da essa.

2- Fiducia e condivisione  con altri con il tuo stesso problema.

6- L’Ombra è allettante ma per ora debole; deciso distacco per voltare pagina   e ritornare  a te.

27- Nutrimento. Moderazione nei fatti e nelle parole; si distingue tra ciò che nutre e ciò che toglie nutrimento. Allontanamento da chiacchiere e pettegolezzi.


20 2. 3. 4. 6. > 28

20- Contemplazione. Anche se si nutrono speranze la situazione sta terminando il suo corso. Se ne tragga insegnamento per il futuro.

2- Guardare e sospirare speranzosi non può cambiare la situazione.

3- In bilico tra andare avanti o arretrare, abbiamo noi la scelta, non altri.

4- Nulla più che un riflesso e briciole rispetto a ciò che si spera.

6- Nonostante molta difficoltà si continua a sperare. Un pesante passato ci lega e condiziona.

28- Preponderanza del grande.Tempo di muoversi e spostarsi in luoghi più sicuri, prima di essere travolti dalla valanga. Situazione bloccata da tenaci forze esterne.


2.1.4.5 > 17 e 17.4.6. > 42

Domanda :

E’ l’amore della mia vita ?

Interpretazione :

Probabilmente lo potrebbe diventare. Allo stato attuale il vostro rapporto sta fiorendo, consideralo una piantina appena sbocciata che devi accudire.

Il consiglio che Yi ti dà è di non forzare i tempi, devi soltanto essere ricettiva, ricorda che ciò che ti spinge a reagire non agevola la tua crescita e che questo momento di quiete e amore deve essere difeso dai pensieri di lotta e sfide, tutti provenienti da disturbi e ostacoli. Se riesci a superare le infinite sollecitazioni di muoverti verso obiettivi per ora immaturi, la strada sarà sempre liscia, e spianata verso una fioritura per ora inimmaginabile.

Però fai attenzione che qualche piccolo problema in vista c’è, potrebbe trattarsi di una rivale o di qualche persona in generale a cui il vostro rapporto dà fastidio. Devi usare la furbizia ed un basso profilo, fa in modo che nessuno si accorga che la vostra relazione sta diventando una cosa seria.

Facendo così otterrai anche un altro importante risultato, ti sarai gettata alle spalle un vecchio fardello, qualcosa che ora per te è solo ingombrante e nulla più. Se vai avanti il vecchio deve essere lasciato indietro, il minore deve fare spazio al maggiore che in questo momento si sta affacciando.

Dal secondo lancio che hai fatto gli stessi concetti vengono rafforzati, Yi ti invita ancora alla prudenza e a non forzare troppo la mano.

Infatti quando ci si imbatte in ripetuti ostacoli e ci si ostina a volere fare di testa propria pur di arrivare alla meta inafferrabile, si perde la chiarezza e si compiono azioni dannose; se si agisce senza compiacere altri che se stessi, si finisce in un vicolo cieco. Questo è vero in ogni momento della vita e soprattutto ora in cui è necessario ritirarsi e accettare con serenità il passaggio dal vecchio al nuovo. Se però smetterai di forzare e darai alle cose il giusto tempo di maturare allora la riuscita ci sarà senz’altro poiché sul tuo cammino hai trovato un’anima a te affine.


Esagramma 64 – Prima del Compimento.

Sotto c’è l’Acqua, il pericolo, sopra il Fuoco, la chiarezza. Il passaggio dal disordine all’ordine  si sta compiendo; piani e  progetti vengono lasciati indietro, tra dubbi e tristezze. Bisogna guardare avanti con speranza verso il nuovo altrimenti si resta bloccati allo stesso punto. Ultimo esagramma di IChing, è il termine di un ciclo che ha raggiunto il suo stadio finale e che probabilmente ha finora condizionato fortemente la direzione della nostra vita, diventando quasi un’ossessione.  Il passaggio è pericoloso poiché connesso con pesi karmici e desideri sconnessi con il tempo a venire. Se il nuovo deve arrivare, si attuino  radicali allontanamenti da persone o atteggiamenti tossici. Lascia che il tempo compia la sua opera di lento rinnovamento, in quel pericoloso equilibrio che ben conosciamo, tra il voltarsi indietro con rimpianto, restare immobili nello smarrimento e guardare avanti colmi di speranza.  Lo sguardo deve essere rivolto al futuro con fiducia, lasciando perciò andare, o sospendendo, progetti radicati in un tempo ormai morto che ha già dato il suo frutto.

Sentenza Prima del compimento. Riuscita. Ma se la piccola volpe, quando ha quasi compiuto il passaggio, finisce con la coda nell’acqua, allora non vi è nulla che sia propizio. E’ un momento di transizione tra il vecchio e il nuovo. Non ci sono ostacoli al suo compimento, solo il pericolo di tornare volontariamente indietro verso situazioni difficili e da dimenticare.

Immagine Il fuoco è al di sopra dell’acqua: l’immagine delle cose prima della transizione. Così il nobile è prudente nel distinguere le cose, affinché ciascuna vada al suo posto. E’ un momento di passaggio e di disordine. Ancora c’è molto da riorganizzare e definire. Si deve stabilire il ruolo di persone e cose, chiarendone la funzione.

Linee

1- Finisce con la coda nell’acqua. Umiliante.  Si affronta la situazione con troppa leggerezza: la tua inesperienza in questa impresa  produce più perdita che guadagno, ed il tuo agire porta solo umiliazione. Muta in 38 Contrapposizione

2- Egli frena le sue ruote. Perseveranza reca salute. L’impresa non si può compiere subito, ma con una lenta evoluzione. Per ottenere il compimento dell’impresa c’è un lungo e minuzioso lavoro da fare. Muta in 35 Progresso

3-  Prima del compimento l’attacco rega sciagura. Propizio è attraversare la grande acqua. Quando le cose non sono ancora chiare qualsiasi decisione causa ulteriori problemi. Non agire affrettatamente verso qualcuno che può dare il suo contributo a compiere una grande impresa. Muta in 50 Crogiolo

4- Perseveranza reca salute. Pentimento svanisce. Scuotimento per punire il paese dei diavoli. Per tre anni si danno in premio grandi signorie.  Gli  errori passati vengono emendati.  Sbarazzarsi di persone e atteggiamenti disgreganti  per aprire la via a cambiamenti positivi. Prendere in mano le redini della situazione e definire ruoli e funzioni di ciascuno. Ciò porta ordine duraturo. Muta in 4 Inesperienza

5- Perseveranza reca salute. Nessun pentimento. La luce del nobile è verace. Salute! Il passaggio a un nuovo tempo è maturo. Hai trovato il senso e la direzione e ora procedi; non guardare indietro, prendi direzioni nuove senza rimpianto. Sei diventato qualcuno che ha in sé le qualità che attraggono  altri ed è per loro esempio. Muta in 6 Lite

6- In vera fiducia si beve vino. Nessuna macchia. Ma se ci si bagna la testa, in verità la si perde.  Il compimento avviene per il meglio e si ottiene un certo successo; ma non bisogna esagerare nel volere più di quanto si ha già. Muta in 40 Liberazione

Note.

‘Prima del Compimento’ raffigura il passaggio dal caos all’ordine. Questo segno sta alla fine del Libro dei Mutamenti.Esso indica che in ogni fine è insito un nuovo principio. Così dona agli uomini speranza. Il Libro dei Mutamenti è un libro dell’avvenire.’ (R. Wilhelm).

 

 


Esagramma 34 – La potenza del grande.

Il Cielo sotto e il Tuono sopra. Forza  e Movimento insieme producono  un grande potere e proprio per questo è necessario trattenere e domare le spinte a strafare. Solo in questa circostanza il Potere è tale e vi è ordine; ma quando la forza non è controllata diventa aggressività, caratterizzata da illusorie speranze e paure che cercano di manipolare gli altri, e allora l’ordine viene perduto.Talvolta persone e eventi entrano nella nostra vita condizionandoci a reagire, con risultati spesso deludenti. Se riponiamo speranze in qualcosa o qualcuno, sta a noi comprendere se la situazione può essere nutrita affinché cresca. In caso contrario ciò che è  promettente e  gratificante, finisce per nascondere insidie. Bisogna comprendere il pericolo, spesso ben nascosto tra le pieghe dell’autocompiacimento arrogante e vanitoso che ci porta a strafare; ancorarsi invece ad un solo scopo, avere una meta, credere profondamente e con passione in un’idea, per costruirla e renderla possibile concretamente  ci rende capaci di  concentrare la volontà di fare in una sola direzione, senza disperdere le forze in attività distraenti.

Sentenza La potenza del grande. Propizia è perseveranza.Il grande è il Cielo che nella sua attività è accompagnato dalla rettitudine e dalla luce. Abbiamo il potere di creare le cose e forgiarle nel modo più giusto e ordinato. Deviare utilizzando le nostre forze per intraprendere altre attività ci distrae dal nostro scopo. Bisogna insistere su questa strada.

Immagine Il tuono sta in alto nel cielo: l’immagine della potenza del grande. Così il nobile non percorre sentieri che non corrispondono all’ordine. La Forza Creativa denota una situazione di  positività; tutto si predispone al meglio, ma c’è pericolo di strafare e di eccedere se non si definisce bene la direzione da prendere. Evitate i colpi di testa, restate chiari e fermi nell’ agire per il meglio, nel vostro interesse, senza scendere a compromessi con persone – o situazioni- ambigue che vi si avvicinano.

Linee

1-  Potenza nelle dita dei piedi. Sciagura. Questo è certamente vero. La volontà  è circoscritta ai primi passi in questa impresa e si esaurisce alla prima resistenza. Ci si vuole avviare  in situazioni  che nascondono difficoltà e intoppi. Non se ne ricava assolutamente niente di buono. Muta in 32 Durata

2- Perseveranza reca salute. Azione positiva e potere creativo sono ora in pieno sviluppo. Avanzare con decisione in questo momento è favorevole. Muta in 55- Abbondanza.

3- L’ignobile agisce mediante la potenza, il nobile non agisce così. Continuare è pericoloso. Un capro cozza contro una siepe e si impiglia le corna. Non si può agire facendo di tutta l’erba un fascio, con forza cieca. Siamo come un capro (simbolo di Tui, trigramma interno) che stolidamente vuole distruggere qualcosa che di per sé non è offensivo, e coì facendo finisce per mettersi in una situazione di pericolo. Meglio non farlo.  Muta in 54 Ragazza che si sposa

4- Perseveranza reca salute. Pentimento svanisce. La siepe si apre, non vi è nessun groviglio. La potenza poggia sull’asse di un grande carro. Un equivoco si scioglie e nascono opportunità di crescita che portano beneficio. Non occorre far nulla, esternamente le cose vengono condizionate proprio dalla nostra immobilità. Muta in 11  Pace

5- Perde il capro ma non se ne rammarica. Nessun pentimento. Si incontrano  vecchie abitudini che non sono più adatte al livello cui si è giunti. Esse sono inconsistenti e improduttive. Ma ora si può lasciarle cadere e proseguire per la propria strada. Muta in 43 Risolutezza

6- Un capro cozza contro una siepe. Non può andare né indietro né avanti. Nulla è propizio. Se ci si accorge della difficoltà, questo reca salute. Ancora stolidamente si agisce a testa bassa e senza ragionare. La situazione ci spinge nelle difficoltà e a tutto scapito nostro. Ma c’è la possibilità di tirarsi indietro prima che le cose si complichino e salvarsi da altri problemi.  Bisogna tirarsi indietro prima che siamo troppo coinvolti in qualcosa di disgregante per il nostro cammino. Muta in 14 Possesso grande

 


38 .3.5 > 1

Quale sarà l’esito della nostra relazione nel breve periodo ?
38.3.5 > 1
Stai commettendo un errore comune , stai cercando un affinità con chi ha troppe differenze con te. Perchè  ti ostini a volerlo cambiare o a voler ignorare che le differenze tra voi ci sono ?
Qui vi è come una forzatura innaturale a ricomporre gli opposti, poiché ciò che va per la sua strada deve essere lasciato andare, se non vogliamo creare ennesime mostruosità: il che ci porterebbe dritti al dolore. A volte nella nostra vita si presentano visioni seducenti a cui vogliamo accedere, e che ci darebbero tanta gioia e felicità, quasi sembrano risolutive per darci la pace agognata da tempo. Ma non è così: attorno a questo desiderio ci sono molte e diverse paure che stiamo cercando di azzerare, facendo un passo che invece di liberarci ci porterebbe al caos.
Conclusione:
Nonostante l’affetto ed affinità probabilmente la vostra non è un’unione destinata a durare. Diversi errori sono stati fatti, errori di valutazione , di sovrastima delle proprie forze e di sottostima di differenze e influenze. Ora un lungo percorso ti attende ma la presenza ricorrente del Creativo lascia ben sperare, alla fine ne uscirà una persona nuova , più forte e più leggera poichè tutto il fardello che ora si porta addosso sarà semplicemente lavato via dalla vita stessa, devi solo assecondarla.

Esagramma 29.6 > 59

Lui è l’uomo giusto per me ?
29.6 > 59
Mi spiace ma no, lui non è la persona che ti porterà la felicità ma comunque ha un ruolo centrale nel tuo percorso , probabilmente se nn l’avessi incontrato non avresti avuto l’occasione di progredire.  Devi lasciarti andare, non cercare di combattere ulteriormente , lasciati trasportare dagli eventi e maturare insieme ad essi. Non è possibile dire ora dove approderai o cosa diventerai ma sicuramente sarai una persona ripulita, nuova. La cicatrice ti rimarrà e la traversata sarà dura e tu dovrai essere morbida cercando di adattarti con fluidità agli eventi non contrastandoli, ma adesso non hai altra scelta che viverti in pieno tutto ciò che ti arriverà.
Anche in questo lancio l’oracolo , tramite la 6° linea mutante , ti dice che sei caduta in un luogo pieno di pericoli; una fossa dentro la fossa. La mancanza di familiarità potrebbe avervi indotto a sovrastimare le vostra capacità e a commettere una serie di errori di disattenzione.
Sei chiamato ad un grande compito adesso, devi scegliere se essere te stessa oppure cedere alle lusinghe della mente: i piani, i complotti, le speranze e le paure, tutto quel fardello di pietre che ti stai trascinando dietro da tanto tempo. E’ il momento di fare un passo oltre per   affrontare quello che è tempo che si affronti.  Questo è ciò che accade ora, il vento disperde le nebbie facendo posto  alla guarigione, e tu devi lasciar  andare quelle pietre che ti ostini a portare; salutando così il tempo del silenzio e della paura. Paura di arrendersi e di lasciar andare, per mantenere quell’identità che ora non ti calza più. L’esagramma risultante il 59 ti dice di andare avanti, dice  di fare un passo , il passo e lasciar andare, cioè di arrenderti alla corrente sotterranea che ti porta dove tutto si risolve, ed è pacificato. Andrà tutto bene.

Esagramma 12.1.2.3 > 1

Torneremo insieme nel 2016?
No, la situazione è per ora bloccata.
Devi fermati un secondo e riflettere sul tuo passato, probabilmente hai commesso un errore perchè troppo “presa” da questa storia, un errore dovuto ad una certa mancanza di lucidità. Essere innamorati porta a trascurare la nostra parte razionale e ad ignorare volontariamente alcune cose, sgradevoli per il nostro sogno,  che invece andrebbero ponderate ed analizzate . Sei sicura di aver considerato tutta la situazione in ogni suo aspetto ? Sei sicura di aver tenuto conto del rapporto che lui ha con la sua famiglia e dell’influenza che loro hanno su di lui ?
Esiste anche la possibilità che qualcuno (lui ?) non sia stato completamente onesto con te o che ti abbia omesso qualche informazione importante, potresti non avere ben chiari i confini della situazione nella quale ti trovi.
Fondamentalmente l’oracolo ti dice che hai sopravvalutato  le tue forze, i suoi sentimenti o entrambe le cose: volevi il sogno e solo quello hai visto.
Allora come dovresti comportarti ? Ti viene indicata la via del silenzio, non confidarti , non rivelare i tuoi pensieri , ma medita e fai chiarezza prima in te e poi esternamente. Attendi che qualcosa si smuova perchè c’è anche del buono in questa storia, non fare l’errore di cedere alla tentazione di gettarti tutto alle spalle bollando l’intera storia come un “grosso errore”. I giochi nn sono chiusi: il ristagno muta nel creativo, e così tu muterai con lui infatti la situazione si presenta colma della massima creatività, mai come in questo momento  sei pronta per compiere ciò che da tantissimo tempo stai cercando di fare, a tentoni e lottando. Non è ancora compiuto, qui c’è la Potenzialità, l’occasione e la forza. Qui  c’è l’opportunità  di tirarti fuori dalle cose che ostacolano, dai legacci angustianti del non-sapere, non-riuscire, non-avere forza. Nel Creativo, ora, c’è  la forza per liberarsi da tutte le ombre. Nulla è ancora compiuto e finito, nulla ancora è iniziato, ma finalmente può cominciare il primo passo verso il rinnovamento, poiché tutte le circostanze sono favorevoli.  Ci vorrà pazienza, cura e nutrimento, ma hai atteso per tanto tempo, alla cieca camminando a tentoni, lasciando fermentare dentro di te le forze sia dell’oscurità che della luce. E adesso, emerge la comprensione: ora puoi capire e trovare ciò che cerchi.

Esagramma 17. 4.5 > 24

17 Il seguire che muta in 24 Ritorno.

17. 4– Il seguire crea riuscita. Perseveranza reca sciagura. Percorrere la via con veracità reca chiarezza. Come potrebbe questo essere una macchia? Quando ci si imbatte in ripetuti ostacoli e ci si ostina a volere fare di testa propria pur di arrivare alla meta inafferrabile, si perde la chiarezza e si compiono azioni dannose; se si agisce senza compiacere ad altri che se stessi  si finisce in un vicolo cieco. Questo è vero in ogni momento della vita e soprattutto ora in cui è necessario ritirarsi e accettare con serenità il passaggio dal vecchio al nuovo. Muta in 3, Difficoltà iniziale: ricordarsi di quando si è finiti in difficoltà  rinsalda il desiderio di uscire dall’empasse in cui si è finiti.

17.5Verace nel bene. Salute!  E’ un momento di grande attività e movimento, in cui la situazione esterna rispecchia  e soddisfa i nostri bisogni profondi. La sincerità è la chiave di tutto.

24 – Ritorno

Rinascita. Possibilità di gettare le basi per un nuovo inizio fruttuoso  e in linea  con il giusto agire. Viaggi e spostamenti.


Esagramma 24 – Ritorno.

Il Tuono sotto la Terra: ci si trova in una situazione di stasi che comincia a modificarsi. E’ la  fine di un periodo di passività per iniziare un nuovo ciclo di crescita. La luce che era uscita di scena adesso ritorna a salire, dal basso, ponendo fine al periodo di oscurità e inazione. La luce torna sempre dopo l’oscurità, dando origine a nuove fioriture.  La situazione riguarda qualcosa che va e viene ciclicamente; non si è nuovi a questi momenti. E’ un tempo in cui si fanno piani e in cui si definiscono nuove idee e basi di crescita. Se si pensa alla possibilità di agire, agite.

Sentenza
Il ritorno. Riuscita. Uscita ed entrata senza errore. Amici vengono senza macchia. Serpeggiante è la via. Al settimo giorno viene il ritorno. E’ propizio avere ove recarsi.
Ritorno della luce e quindi riuscita e sblocco dell’inattività. Qualcuno che non conosciamo  porta novità e aiuta a prendere nuove vie, nuove risoluzioni; si presentano scelte e possibilità, e c’è lunga ponderazione sul da farsi. Alla fine, anche se passerà un po’ di tempo, però ci sarà lo sblocco e si può cominciare a muoversi, andando verso una meta precisa.

Immagine
Il tuono dentro la terra: l’immagine della svolta. Così gli antichi re al tempo del solstizio chiudevano i valichi. Mercanti e stranieri non viaggiavano, e il sovrano non visitava le contrade.

L’Eccitante, il Tuono, la forza vitale apportatrice di energia, si trova nel tranquillo e accogliente  grembo materno. Nel mondo umano ciò avviene quando ogni attività precedente si conclude e si comincia  da capo rinnovati. Gli antichi e saggi re impedivano il passaggio degli estranei, per lasciare indisturbata la terra. Loro stessi si ritiravano senza interferire. E’ dunque  un momento di speranza e rigenerazione, prima di cominciare una nuova fioritura.

Parole chiave Rinascita. Si gettano le basi per un nuovo fruttuoso inizio. Viaggi e spostamenti. Si chiude con il vecchio, ci si volge al nuovo.

Le Linee dei Mutamenti.

1– Ritorno da piccola distanza. Non vi è bisogno di alcun pentimento. Grande salute! E’ l’unica linea attiva della serpeggiante via del Ritorno. Se c’è stato un allontanamento è stato per breve tempo; la distanza tra voi non è grande; se c’è una persona o una situazione che è già molto vicina a noi, anche materialmente, gli si  rivolge attenzione e cura. Sono gli altri che vengono a noi, cercando contatto. Per noi nulla di male. Muta in 2- Ricettivo: il grembo in cui si sviluppano le cose.

2 – Ritorno tranquillo. Salute. La situazione procede a  piccoli passi, in sottofondo. Nessun bisogno di decidere o preoccuparsi. Si procede bene.  Muta in 19- Avvicinamento

3 – Ritorno molteplice. Pericolo. Nessuna macchia. La via diventa serpeggiante, l’attività della prima linea comincia ad allontanarsi. Troppe persone implicate nella situazione, troppi eventi insieme cominciano a generare qualche preoccupazione. Così incalzati da altri coinvolti si finisce nel pericolo e nella confusione; nonostante il nostro riserbo, i disturbi continuano, senza partecipazione attiva da parte nostra. Qualcuno continua a disturbarci, è già successo e succederà ancora, non per motivi imputabili a noi.  Muta in 36- Ottenebramento della Luce.
4 – Camminando in mezzo agli altri si ritorna soli. Se la linea continua insieme alle altre va incontro al blocco; meglio allora tornare indietro, verso la luce della prima linea yang. Così abbandona il gruppo e torna indietro da sola. Sebbene non si parli di premio né di punizione, questo ritorno è assai propizio. La scelta così risoluta a favore del bene, ha in sé il suo premio. dice Wilhelm. Si è coinvolti con persone che non aiutano a crescere, e  che alla fine si dovranno abbandonare. La situazione è di qualcuno coinvolto in qualcosa di inconsistente  e che comincia a nutrire dei dubbi se continuare o no. Infine  prende la decisione di abbandonare, a causa di un evento imprevisto. Muta in 51- Tuono

5 – Ritorno magnanimo. Nessun pentimento.  Anche se non si è legati da vincoli o necessità, si decide volontariamente di intraprendere un’attività. Questa generosità non è un errore.  Muta in 3 Difficoltà iniziale
6 – Ritorno fallito. Sciagura. Disgrazia da fuori e da dentro. Facendo marciare gli eserciti in questo modo, si subirà infine una grande sconfitta, cosa sciagurata per il principe regnante. Per dieci anni non si è più in grado di portare attacco. Il ciclo si è concluso, la possibilità di mutare svanita. Bisognerà aspettare che un nuova svolta riemerga, dal basso. Andare avanti così, ottusamente e prendendo decisioni a casaccio comporta il fallimento per noi e disgrazia per qualcuno che ci sta a cuore. Le conseguenze della nostra condotta erronea saranno un peso per molto tempo. Muta in 27- Nutrimento

 

 

 

 


Esagramma 17 – Seguire.

Il Tuono- eccitante- si pone  sotto il Lago- il sereno-  e lo segue nel movimento ascendente.  I segni interni, Monte e Vento, alludono alla tranquillità e alla persistenza.  L’eccitarsi  che porta a reagire deve rasserenarsi. Bisogna tranquillamente adattarsi  senza voler imporre ad altri le nostre richieste, in questo momento inopportune.

Sentenza Il seguire ha sublime riuscita. Propizia è perseveranza. Nessuna macchia. Le linee forti si pongono sotto le deboli e le seguono: qui la riuscita. Ciò che è fermo e inamovibile si ferma, ciò che è gioioso e sereno si alza. Dunque rasserenarsi nonostante le avversità e i motivi di malinconia siano presenti. Possiamo modificare il corso delle cose solo adattandoci ad esse, abbandonando il fare  in favore dell’essere: quando qualcosa non può essere cambiato secondo il nostro desiderio, invece di starsene a covare risentimento o costruire nuove strategie bisogna tranquillamente e con fermezza guardare avanti, alle nuove opportunità che ci aspettano.

Immagine In mezzo al lago sta il tuono: l’immagine del seguire. Così il nobile al tempo del crepuscolo rincasa per ristorarsi e riposare.  Il Tuono è sotto il Lago e lo segue, rinunciando a eccitare gli eventi . Nello stesso modo le attività  si calmano e sorge un periodo di serena  accettazione delle cose come sono. Si  abbandonano i vecchi atteggiamenti che generano tensione e sforzo, mentre si apre una stagione di riposo e serenità.

Linee

1- Le norme di condotta cambiano. Perseveranza reca salute. Uscire di casa e frequentare gente crea opere. Finora si seguiva ciò che richiedeva sforzo e adattamento a norme fisse e immodificabili. Si cambia direzione, è molto meglio aggregarsi a ciò che invece può crescere e svilupparsi al di fuori di tale situazione asfittica.   Muta in 45 Raccolta

2- Chi si accompagna al ragazzino perde l’uomo forte. Abbiamo una scelta da compiere: o stare con chi è immaturo e ci sta davanti o con chi è forte e tornare indietro. Tutte e due le cose non possiamo farle. Meglio quindi tornare a  quello che si sta lasciando indietro che proseguire verso obiettivi fumosi e incerti. Muta in 58 Sereno

3- Chi si accompagna all’uomo forte perde il ragazzino. Seguendo si trova quello che si cerca. Propizio è rimanere perseveranti.  Il piccolo se ne va, il grande arriva: si decide di cercare  ciò che è forte e certo, abbandonando debolezza e incertezza. Un comportamento forte allontana ciò che è debole e immaturo, e portando avanti questo atteggiamento nei vostri piani troverete ciò che cercate. Dunque agite per convincervi fino in fondo della situazione quale è, e non quale immaginate sia. E’ certamente un atto coraggioso che vi farà perdere qualcuno, o qualcosa, di inconsistente e poco chiaro. Muta in 49 Rivoluzione

4- Il seguire crea riuscita. Perseveranza reca sciagura. Percorrere la via con veracità reca chiarezza. Come potrebbe questo essere una macchia? Mantenete la calma, non agite per forzare le cose verso direzioni irrealizzabili, che purtroppo, vi stanno confondendo. Continuare a riporre le speranze in qualcuno o qualcosa che non può accondiscendere al vostro volere vi farà ancora più male. Siate onesti con voi stessi, siate coscienti e consapevoli che volete spingervi oltre il dovuto. Fatevi bastare ciò che già si è ottenuto e non tendete a strafare; questo atteggiamento nel tempo evita svantaggi.  Muta in 3  Difficoltà iniziale

5- Verace nel bene. Salute! Si prosegue nel modo più saggio, abbandonando ciò che è debole, incerto e causa di ansia.  Muta in 51 Tuono

6- Egli trova solido attaccamento e per di più viene anche legato. Il re lo presenta al Monte Occidentale. Si resta soli, non c’è più nessuno da seguire. E’ la fine. Per fortuna qualcuno è pronto a sostenerci,  ci richiama a rientrare nel mondo e trovare un modo per portare alla luce i nostri doni. Acquistiamo così onore e un posto di rilievo. Quando non vi è più nessuno da seguire si torna sempre a volgersi verso ciò che sostiene e dà forza.  Muta in 25 Innocenza 

 


Esagramma 1- Il Creativo.

Cielo su Cielo. Possibilità di espansione. L’uscita di questo esagramma invita anche all’attenzione:  attuare i tuoi più profondi desideri non deve diventare una nuova mania, un nuovo ostacolo, una nuova opponente separazione tra te e gli altri, te e il mondo. E’ essenziale trovare concretamente qualcosa di giusto a cui dare forma, per iniziare a costruire nel mondo ciò che hai mancato di fare finora, ma che è stato sempre lì, ad aspettare che tu fossi abbastanza forte e maturo per poter cominciare . Ora puoi e devi, ora hai la forza, il potere, le condizioni: ti sei liberato dalla zavorra delle passate situazioni e può iniziare un periodo di costruzione: sta a te trovare cosa costruire. Creatività persistente nel tempo.

Sentenza Il creativo opera sublime riuscita, propizio per perseveranza. La via del creativo si basa su trasformazioni durature che riescono nel tempo a dare forma e misura alle cose.

Immagine Il moto del cielo è vigoroso. Cosi’ il nobile rende se stesso forte e instancabile. I due trigrammi raddoppiati indicano forza e instancabilità, così come ad ogni atto ne segue subito in altro, operando per dare forma armoniosa a ciò che si fa.

Linee

1- Drago coperto. Non agire. La possibilità di agire è limitata, ci sono aspetti sconosciuti e celati non ancora manifesti che si esprimeranno nel tempo. Fino ad allora non intervenire.Muta in 44 Farsi incontro

2- Drago che compare nel campo. Propizio è vedere il grande uomo. La situazione comincia a mostrare segni di sviluppo e chiari e instancabili si comincia ad operare passo dopo passo nell’impresa. Avvicinatevi a qualcuno di cui vi fidate ciecamente. Muta in 13 Associazione

3- Il nobile è creativamente attivo tutto il giorno. Ancora a sera è pieno di pensieri. Pericolo. Nessuna macchia. Tutto sembra promettere bene,  ci sono opportunità di diventare importanti e rispettati. Ma la vostra mente  e il vostro cuore non sono puri, poiché affaticati dall’impegno che vi siete assunti. Se saprete evitare il pericolo rappresentato dal fare troppo, non ci saranno danni. Moderatevi. Muta in 10 Procedere

4 – Oscillante slancio al di sopra dell’abisso. Nessuna macchia. L’impresa comporta qualche rischio, perché è un passo di notevole portata. C’è  incertezza di direzione ma preservando le forze, senza perdere la calma e affrettare le cose, si evita il pericolo di strafare. Lontano da tutti e in solitudine si deve avere il coraggio di definirsi da soli, edificando il proprio personale e unico cammino. Muta in 9 Forza domatrice del piccolo

5- Drago volante nel cielo. Propizio è vedere il grande uomo. Si raggiunge una posizione di prestigio e integrità: il nostro fare si alza schietto, giusto e puro, e liberi da speranze e timori, si diventa veramente degni di stima.  E’ bene rivolgersi verso chi è al nostro stesso  livello di sensibilità.  Muta in 14 Possesso grande

6- Drago altezzoso avrà da pentirsi.   Non bisogna pensare alle cose che si intraprendono come a una sfida verso qualcuno o per ottenere qualcosa. Si vuole compiere qualcosa  che ci porta troppo al di là del necessario. In tal caso sorge l’isolamento, poiché si vuole andare troppo in alto per chi non è in grado di seguirci. Siate più umili, altrimenti  restate da soli. Muta in 43 Straripamento

 


Esagramma 63 – Dopo il Compimento

Sotto il fuoco, sopra l’acqua: è una situazione che non può durare e che tende naturalmente al cambiamento. I semisegni Kan, Pericolo e ancora Li, Fuoco, denotano ostacoli man mano chiariti lungo la via. La struttura delle linee è stabile e di massimo equilibrio, ed è proprio per questo che è destinata facilmente a cambiare. Basta un nulla per perdere ciò che si è fatto, e cadere nel ristagno e nell’allontanamento di ciò che ci sta a cuore.

Sentenza

Riuscita nel piccolo. Propizia è perseveranza. In principio salute, alla fine scompiglio.

L’acqua tenta di spegnere  il fuoco e l’attività rigenerante viene bloccata da ostacoli e dubbi. Solo piccoli aggiustamenti sono possibili nel tempo e bisogna contare e lavorare su questi. Ciò che sembra promettente e per ora stabile si rivela alla fine fonte di delusione e preoccupazione. Si può cercare di mantenere la stabilità delle situazione attuale solo adattandosi e accontentandosi di ciò che già si ha.

Immagine

L’acqua è al di sopra del fuoco: l’immagine dello stato dopo il compimento. Così il nobile pondera la disgrazia e se ne premunisce in tempo.

Acqua e fuoco si toccano, ma sono destinati ad allontanarsi, e non c’è nulla che si può fare per modificare questa situazione di fondamentale precarietà. Se ora la situazione è stabile, presto vi saranno segni di cambiamento. Sta a noi scegliere se andare avanti verso il ristagno e la stasi oppure verso una quieta concordia, una mediazione pacificatrice, accettando e accontentandosi dei limiti contenuti nella situazione.

Altre traduzioni all’Esagramma :

– Compimento (Legge, Liu); Dopo il compimento (Wilhelm, Blofeld); Guado attraversato (Ritsema); Già Completato (Shaughnessy); Assestamento (Cleary); Missione compiuta (Wu); Equilibrio fragile; il Culmine.

Linee di Mutamento:

1- Egli frena le sue ruote. Finisce con la coda nell’acqua. Nessuna macchia. Ci si ferma appena in tempo prima di entrare in una situazione che sembra promettente. Ma chissà dove porta! Se si resta fermi  si evita un grave imbarazzo e anche se ci si è già un po’ compromessi, tirarsi indietro ora fa sì che non ci saranno conseguenze negative.  Muta in 39- Impedimento

2- La donna perde la cortina della sua carrozza. Non correrle dietro, dopo sette giorni la riottieni. Linea yin tra due yang, di cui il superiore è Kan (pericolo e bandito). Si è esposti a varie angherie e danni, da parte di qualcuno che agisce in modo aggressivo verso di noi. Non occorre reagire né preoccuparsi di fare nulla, perchè tale atteggiamento non dura per sempre e si modificherà da sé, a tempo debito: allora ciò che si è allontanato tornerà spontaneamente a noi.   Muta in 5- Attendere

3- Il Grande Avo punisce il paese dei diavoli; dopo tre anni lo vince. Gente comune non va impiegata. E’ arrivato il momento di agire con fermezza verso ciò che minaccia il nostro equilibrio. Solo dopo una lunga lotta estenuante si ha successo. Non circondarti di persone meschine in questa impresa.  Muta in 3- Difficoltà iniziale

4- Anche le vesti più belle danno stracci. Tutto il giorno sii prudente.  Ciò che sembra promettente e benefico si rivela ora instabile e carico di ostacoli. Non fidarsi delle belle apparenze che ancora una volta mascherano insidie. Incidenti di percorso; tutta la situazione richiede prudenza e cura.  Muta in 49, Rivoluzione

5- Il vicino in Oriente che macella un bue non ottiene tanta vera felicità quanto il vicino in Occidente col suo piccolo sacrificio. Si è in una posizione in cui ciò che riceviamo da chi ci sta vicino, che è tanto, ci dà meno gioia di ciò che riceviamo da chi ci è lontano, che è poco. Forse si sta dando troppo alle persone sbagliate, che non sono del tutto sincere; altri, a noi più vicini, sono più degni della nostra considerazione. Muta in 36- Ottenebramento della luce

6- Egli finisce col capo sott’acqua. Pericolo. La linea è al vertice dell’abisso e del pericolo, potrebbe uscirne e andare avanti ma è tentata di tornare indietro, dove altro pericolo l’aspetta. Difficoltà dovute a rimpianti rallentano e portano scompiglio: lasciali andare e comincia dal piccolo. Non avere pretese, accontentati di ciò che hai vicino, in fiduciosa attesa. Ripristinare un percorso già compiuto rimette solo in campo residui karmici in via di dissolvimento. Muta in 37 – Casata

 


64 4.6 > 7 – Prendi in mano la situazione.

 

Il fuoco è al di sopra dell'acqua: l'immagine delle cose prima del compimento. Così il nobile è prudente nel descrivere le cose, affinché ciascuna vada al suo posto. (W) Sotto- Kan, l'Abissale, acqua: pericolo, rischio, blocco dell'esteriore in favore dell'interiore, trasformazione, il mondo inconscio. Sopra - Li, Fuoco, il fulmine : splendore, gioia, apice, chiarezza di visione, intuizione.

Il fuoco è al di sopra dell’acqua: l’immagine delle cose prima del compimento. Così il nobile è prudente nel descrivere le cose, affinché ciascuna vada al suo posto. (W)
Sotto- Kan, l’Abissale, acqua: pericolo, rischio, blocco dell’esteriore in favore dell’interiore, trasformazione, il mondo inconscio.
Sopra – Li, Fuoco, il fulmine : splendore, gioia, apice, chiarezza di visione, intuizione.

Prima del compimento. Riuscita. Ma se la piccola volpe, quando ha quasi compiuto il passaggio, finisce con la coda nell’acqua, allora non vi è nulla che sia propizio.

Si descrive una situazione di passaggio e di transizione verso un promettente futuro, che comporta rischi.

In rapporto alla Domanda, queste sono le indicazioni:

64.4 – Perseveranza reca salute. Pentimento svanisce. Scuotimento per punire il paese dei diavoli. Per tre anni si danno in premio grandi signorie. Andare avanti nell’impresa ed emendare errori passati.  Sbarazzarsi di persone e atteggiamenti disgreganti del passato per aprire la via a cambiamenti positivi.  Lasciare che la completa decadenza di ciò che non serve più si compia.

64.6 – In vera fiducia si beve vino. Nessuna macchia. Ma se ci si bagna la testa, in verità la si perde.  Il compimento avviene per il meglio e si ottiene un certo successo; ma non bisogna esagerare nel volere più di quanto si ha già.

Esagramma risultante

7 , Esercito.

Mettere insieme  dettagli, unificare e dare direzione produttiva alle cose; una situazione consolidata si trasforma radicalmente grazie ad unione costruttiva; guidare un team con uno scopo comune. Imporre la propria volontà  per definire una situazione controversa agendo in base e a ciò che si ritiene giusto e non per compiacere ad altri.

 


Esagramma 58 – Serenità

Lago su lago. Il trigramma Tui significa bocca, quindi discorsi e parole raddoppiati, conversazioni piacevoli di scambio positivo. I trigrammi interni Fuoco, chiarezza e Vento, penetrazione costante, indicano luminosi influssi di qualcuno o qualcosa, costanti nel tempo. Rallegratevi, siete in una situazione di amichevole accoglienza e ripetuti contatti.
Ripetutemente vi è contatto, ripetutamente discorsi e scambi contribuiscono a rendere più ricca e produttiva la situazione; occorre infatti perseverare se si vuole comprendere ed essere compresi. Il successo è legato essenzialmente all’impegno, alla perseveranza e a quanto si è disposti ad aprirsi per conseguire accordo. L’ideogramma del Sereno rappresenta un uomo che parla verso l’alto, verso il Cielo. In questo momento è bene fare tutto ciò che è connesso con conversazioni e incontri e c’è molto da imparare e insegnare.

Sentenza

Il sereno. Riuscita. Propizia è perseveranza.

La vera serenità si attua con la perseveranza e la chiarezza di scopi. Mantenendo nel tempo questa semplicità e chiarezza si acquista potere di persuasione in molteplici esperienze di scambio e contatto.

Immagine

Laghi che riposano l’uno sull’altro: l’immagine del sereno. Così il nobile si riunisce con i suoi amici per discutere ed esercitarsi.

Tui significa lago e bocca. La ripetizione della bocca significa discussione fruttifera, così come la ripetizione del lago significa l’esercitarsi nel parlare e discutere amichevomente. Vengono pronunciate parole e discorsi tra persone che capiscono e accolgono le nostre idee; anche noi possiamo accogliere con piacere il loro punto di vista. La ripetizione del lago significa che questo accade più volte.

Linee di Mutamento

1- Serenità appagata. Salute! La situazione è rosea, non c’è bisogno di apportare cambiamenti. Allontanante i dubbi. Tutto va bene.  Muta in 47 Oppressione

2- Serenità verace. Salute! Pentimento svanisce.  La fiducia che si dà a qualcuno è ben riposta; si è in una situazione che può accoglierci e arricchirci.  Non temere di proseguire. Muta in 17 Seguire.

3- Serenità che sopraggiunge. Sciagura! Qualcuno o qualcosa sopraggiunge dall’esterno, portando una certa piacevole ventata di novità. In realtà non lascerà traccia in termini di nostra evoluzione personale, è solo divertimento destinato a scomparire nel tempo. Muta in 43 Straripamento

4- Serenità ponderata non si acquieta. Eliminati i difetti si ha letizia. Ci sono piccoli equivoci presenti nella situazione ed occorre sorvegliare le proprie motivazioni più che quelle degli altri.  Poi agire, serenamente e senza rimpianti. Muta in 60- Limiti

5- Veracità verso ciò che disgrega è pericolosa. Non si può accogliere tutto e tutti, accettando situazioni di compromesso; così c’è il pericolo di farsi portare fuori strada compiendo qualcosa di disgregante per se stessi e il proprio bene. Muta in 54 La Ragazza che si sposa

6- Serenità seducente.  La situazione è ricca di opportunità e occorre scegliere la via giusta, forse la più difficile e scomoda; ciò che si vuole ottenere potrebbe svilupparsi e fiorire, ma a che prezzo? Muta in 10 Procedere

 


Esagramma 41 – Diminuzione

Sotto Tui, il lago: discorsi, parole, ogni tipo di scambio, serenità e fertilità. Sopra Ken il Monte, l’Arresto: fermare e arrestare, limitare e domare. L’acqua del lago evaporando diminuisce ma nello stesso tempo accresce le falde del monte, arricchendole di vita. Perdita e guadagno si bilanciano. La struttura del segno ricorda una casa con solide fondamenta, che rendono stabile un alto edificio. Anche nei rapporti umani c’è chi dà e chi riceve, e in alcuni casi, come questo, tutti ne traggono beneficio. Così qualcuno cede qualcosa per andare incontro all’altro: questa è una situazione di mediazione tra il troppo e il poco, in cui il dare e ricevere, chi più chi meno, sono il fondamento del rapporto.

Sentenza Diminuzione unita a veracità opera sublime riuscita senza macchia. Si può essere perseveranti nel farlo. Propizio è imprendere qualche cosa. Come si può riuscirvi? Si adoperino pure due ciotoline per il sacrificio. Occorre fare a meno qualcosa che non ci nutre più perché ostacola il nostro cammino. E’ il momento di compiere questo passaggio e aprire nuove vie. Lasciate andare le vane chiacchiere e siate onesti e sinceri. Date il vostro contributo a chi ne ha bisogno, e non fategli mancare il vostro sostegno, anche materiale.  C’è qualcosa che ci viene a mancare, il cui allontanamento può procurarci un piccolo dolore, ma in cambio di questo sacrificio acquistiamo in semplicità, la cui presenza nella nostra vita apre le porte a lunghissima pace. Ciò che è sacrificato non è di grande portata: si tratta di un sacrificio modesto, quella parte di sé che ci si ostina a non voler abbandonare,  tenuta insieme da vecchie abitudini che l’esagramma ci invita a gettarci alle spalle. Attraverso questo sincero atto di rinuncia  sorge spontaneo l’ottenimento e l’impresa che vi sta a cuore ha riuscita.

Immagine Alle falde del monte sta il lago: l’immagine della diminuzione. Così il nobile doma la sua ira e raffrena i suoi istinti. Il Lago evapora e cala, e solo così facendo il monte e le sue falde si arricchiscono di vita. Così è necessario lasciare da parte discorsi che istigano ad agire e che compromettono il nostro cammino: sono inutili e nocivi. Trovate la calma necessaria per affrontare la situazione lasciando perdere biasimo e rimproveri, inutili per modificare l’ impresa che ci sta a cuore.

Linee

1 – Andare rapidamente quando gli impegni sono finiti non è una macchia. Ma bisogna ponderare quanto sia lecito diminuire gli altri.  Quando si è portato a termine  un affare o un impegno non è sbagliato guardare avanti e proseguire. Vi sono però coinvolte altre persone che potrebbero interpretare il nostro agire come una sgarberia o un danno per loro. Su questo occorre riflettere.Muta in 4- Meng Stoltezza giovanile.

2- Propizia è perseveranza. Imprendere qualche cosa è sciagurato. Senza diminuire se stessi si è in grado di accrescere gli altri. La situazione va avanti senza interventi da parte nostra.  E’ sconsigliato agire o avviare un’attività: infatti, anche se non ci si mette in gioco in prima persona, e la propria intromissione nell’impresa è di secondo piano, (il trigramma inferiore Tui allude a discorsi e parole ), agli altri si fornisce comunque qualcosa che dà nutrimento.  Muta in 27- Nutrimento

3- Quando tre persone percorrono la stessa via diminuiscono di una persona. Quando il viandante è solo, trova il suo compagno. Questa linea, l’ultima di Tui, oscura, fa presente che nel progetto ci sono troppe persone coinvolte. In tre sorgono facilmente divergenze di punti di vista e opinione, o gelosia, quindi almeno una di loro deve ritirarsi. La situazione opportuna sarebbe quella di chi è solo e così può liberamente associarsi a qualcun altro che è al suo stesso livello. Muta in 26 – La forza domatrice del grande

4- Diminuendo i propri difetti si fa sì che l’altro si affretti e abbia gioia. Nessuna macchia. Se si vuole che l’altro si avvicini occorre abbandonare atteggiamenti e prese di posizione un pò ambigue.  Se questi difetti vengono corretti  gli altri ne traggono giovamento per avanzare e ne sono arricchiti.  Per noi però non cambia molto. Muta in 38- Contrapposizione

5- Certamente qualcuno lo accresce. Dieci coppie di tartarughe non possono opporsi a questo. Sublime salute!  Qualunque sia il nostro agire, si riceve guadagno e fortuna. In principio l’oracolo era effettuato con i gusci di tartaruga: se anche per dieci volte di seguito si chiedesse la stessa domanda l’esito sarebbe sempre lo stesso. Si è favoriti e beneficiati dall’alto, quasi al di là di ciò che si fa o non si fa: la situazione è destinata a evolversi da sola.  Muta in 61- Verità Interiore

6- Se si viene accresciuti senza diminuire gli altri, questo non è una macchia. Perseveranza reca salute. Propizio è imprendere qualche cosa. Si ottengono dei servitori, ma non si possiede più una dimora particolare. In questa situazione non vi è danno per nessuno, né per chi dà né per chi riceve. Questo disinteresse è tipico delle persone dotate di generosità e saggezza, ed è bene continuare in questo modo. Tutto ciò che si fa e si intraprende, essendo disinteressato, procura amici e un seguito. Si è molto lontani da uno scopo particolare o egoistico.  Muta in 19- Avvicinamento