5 HSÜ – Attendere (J. Legge).

Hsü annuncia che, se si ha la sincerità, vi sarà brillante successo. Con la fermezza ci sarà  buona fortuna; e sarà vantaggioso attraversare il grande fiume.
1. Il primo NOVE, intero, mostra il suo soggetto che attende al confine più lontano. Sarà bene per lui costantemente mantenere (questo proposito), nel qual caso non ci sarà errore.
2. Il secondo NOVE, intero, mostra il suo soggetto in attesa sulla sabbia (del fiume di montagna). Soffrirà un piccolo (danno di) maldicenza ma alla fine ci sarà buona fortuna.
3. Il terzo NOVE, intero, mostra il suo soggetto nel fango (vicino al fiume). Quindi invita il dannoso ad avvicinarsi.
4. Il quarto SEI, spezzato, mostra il suo soggetto in attesa in (un luogo di) sangue. Ma uscirà dalla caverna.
5. Il quinto NOVE, intero, mostra il suo soggetto in attesa dei preparativi di una festa. Attraverso  fermezza e correttezza ci sarà buona fortuna.
6. La SEI superiore, spezzata, mostra il suo soggetto che è entrato nella caverna. (Ma) ci sono tre ospiti che vengono, senza essere chiamati, (in suo aiuto). Se li riceve rispettosamente, alla fine avrà fortuna.

Esagramma 5 Attendere

20 Kwan – Contemplazione (Legge)

Kwan mostra ( il soggetto rappresentato che dovrebbe essere come)  l’ adoratore che ha lavato le mani ma non ha (ancora) presentato le sue offerte; con sincerità e aspetto dignitoso (egli esige riverente rispetto).

1. Il primo SEI, diviso, ha l’aspetto di un ragazzo; ciò non è da biasimare negli uomini inferiori, ma è causa di pentimento in quelli superiori.

2. Il secondo SEI, spezzato, mostra uno che fa capolino da una porta. E’ vantaggioso mantenere (solo) la ferma correttezza di una donna.

3. Il terzo SEI, spezzato, mostra uno che contempla il (corso della)propria vita per avanzare o retrocedere di conseguenza.

4. Il quarto SEI, diviso, mostra uno che contempla la gloria del regno. E’ vantaggioso per lui cercare di essere un ospite del re.

5. Il quinto NOVE, intero, mostra uno che contempla (il corso) della sua vita. Così un uomo superiore non cade in nessun errore.

6. Il sesto NOVE, intero, mostra il soggetto che contempla il suo carattere per vedere se è effettivamente quello di un uomo superiore. Egli non cadrà in errore.

Esagramma 20 Contemplazione

53 Chien- Progresso graduale (Legge)

Kien ci suggerisce il matrimonio di una giovane donna e la buona fortuna (nella sua preparazione). Ci sarà vantaggio nell’essere fermi e corretti.

1. Il primo SEI, spezzato, mostra le oche selvatiche  che gradualmente si avvicinano alla riva. Un giovane ufficiale ( in circostanze simili) sarebbe in posizione di pericolo, e si sparlerebbe di lui. Ma non ci sarà errore.

2. Il secondo SEI, spezzato, mostra le oche avvicinarsi gradualmente alle rocce piatte, dove mangiano e bevono con gioia  e a proprio agio. Ci sarà buona fortuna.

3. Il terzo NOVE, intero,  mostra le oche avanzare gradualmente verso le pianure aride. (Suggerisce anche l’idea di) un marito che va in una spedizione da cui non ritorna , e di una moglie incinta, ma che non nutre suo figlio. Ci sarà disgrazia. (Nel caso rappresentato) potrebbe essere vantaggioso resistere ai predoni.

4. IL quarto SEI, spezzato, mostra le oche che avanzano gradualmente verso gli alberi. Possono appoggiarsi sui rami piatti. Non ci sarà errore.

5. Il quinto NOVE, intero, mostra le oche che avanzano gradualmente fino a un’alta collina. (Suggerisce l’idea di ) una moglie che per tre anni non rimane incinta  ma alla fine la risoluzione naturale non si può evitare. Ci sarà buona fortuna.

6. Il sesto NOVE, intero, mostra le oche che gradualmente sono giunte alle grandi altezze (oltre). Le loro piume possono essere usate come ornamenti. Ci sarà buona fortuna.

Esagramma 53 Progresso graduale


37 Chia Jên – Casata (Legge)

Per realizzare (ciò che si insegna in) Chia Jen (o per le regole della famiglia) ciò che è maggiormente vantaggioso è la ferma correttezza della moglie.

1. Il primo NOVE, intero, mostra il suo soggetto stabilire regole restrittive nella sua famiglia. Scompariranno occasioni di pentimento.

2. Il secondo SEI, spezzato, mostra la una donna che non tocca nulla da sé, ma che cura la preparazione del cibo dal suo posto centrale. Per la sua ferma correttezza ci sarà buona fortuna.

3. Il terzo NOVE, intero, mostra il soggetto (che minaccia) i membri della casata con grave severità.Ci saranno occasioni di pentimento, ci sarà pericolo (ma) ci sarà (anche) buona fortuna. Se moglie e figli sogghignano e chiacchierano, alla fine ci sarà occasione di pentimento.

4. Il quarto SEI, spezzato, mostra il soggetto che arricchisce la sua famiglia. Ci sarà grande buona fortuna.

5. Il quinto NOVE, intero, mostra l’influenza del re sulla sua famiglia. Non bisogna preoccuparsi; ci sarà buona fortuna.

6. L’ultimo NOVE, intero, mostra il soggetto colmo di sincerità e vestito maestosamente. Alla fine ci sarà buona fortuna.


LIV Kwei Mei- 54 Ragazza che si sposa (Legge)

Kwei Mei indica che (nelle condizioni che descrive)  agire sarà male e in nessun modo vantaggioso.

1. Il primo NOVE, intero, mostra la ragazza che si sposa come ancella della  moglie principale. (Suggerisce l’idea di) uno zoppo di una gamba che riesce ad arrancare. Andare avanti sarà salutare.
2. Il secondo NOVE, intero,  mostra una orba di un occhio, eppure in grado di vedere. Ci sarà per lei vantaggio nel mantenere la ferma correttezza  di una vedova solitaria.
3. Il terzo SEI, diviso, mostra la ragazza che  avrebbe dovuto sposarsi in una posizione media. Ritorna e accetta una posizione di ancella.
4. Il quarto NOVE, intero, mostra la ragazza che si sposa che procrastina il tempo. Può tardare a sposarsi, ma il tempo verrà.
5. Il quinto SEI, spezzato, ci ricorda il matrimonio della sorella minore di (re) Tî-yî, quando le maniche della principessa non erano uguali a quelle della sorella (ancora) più giovane che la accompagnava, di inferiore capacità. (Il caso suggerisce il pensiero) della luna quasi piena. Ci sarà una buona fortuna.
6. Il sesto SEI, spezzato, mostra la giovane moglie che porta il cesto, ma senza niente in esso e il gentiluomo che macella la pecora, ma senza che il sangue ne scaturisca. In nessun modo  ci sarà vantaggio.

Esagramma  54 Ragazza che si sposa