Cercando il senso, cielo e terra si dividono.

Posts tagged “apprendere attraverso gli errori

Esagramma 4 – Apprendere

Monte, Zhen sopra

Acqua, Kan sotto

Monte in alto; il pericolo in basso. Nessuna direzione è sicura nelle incertezze dominanti; si segue la via, indicata dagli yang, per uscire dall’ignoranza.

Sentenza Stoltezza giovanile ha riuscita. Non sono  io a cercare  il giovane stolto, il giovane stolto cerca me. Consultato una prima volta, io rispondo. Se egli consulta due, tre volte è importuno. Se egli importuna, non rispondo. Propizia è perseveranza.

C’è un tempo in cui le nostre imprese, su cui si era già fatta un po’ di strada, ci mettono di fronte a delle scelte; in ogni attività, se si vuole crescere, bisogna spingersi avanti, ma per farlo si deve evitare di ripercorrere i vecchi errori.   La via da prendere è già stata imboccata nel passato, abbiamo già avuto delle risposte. Eppure riprendiamo in considerazione le vecchie idee, i vecchi stati d’animo. Nelle molteplici avventure attraversate c’è un elemento che tende a ripetersi, più volte affrontato ma rimasto irrisolto. Ci si appresta a capire ciò che più volte è accaduto, più volte si è fatto, più volte si è detto, senza mai recepirne la lezione.

Immagine Ai piedi del monte sgorga una fonte:  l’immagine della giovinezza. Così il nobile alimenta il suo carattere agendo con cura e ponderatezza.

Una fonte sotto il monte: piccola e incerta sta tracciando a malapena la sua strada. Noi imitiamo la fonte, quando siamo disorientati e incerti e non sappiamo ancora dove vogliamo dirigerci. Sarebbe assurdo in questa copiosa, molteplice, costringente massa di dubbi prendere una decisione drastica e finale. Dobbiamo avere pazienza mentre impariamo a comprendere l’impresa, tempo per investigare la natura delle cose che ci interessano.

Linee

1- Per far progredire lo stolto è propizio mettere l’uomo sotto disciplina. Bisogna togliere i vincoli. Continuare così reca umiliazione. 

Ignoranza e immaturità: quando si è incapaci di evoluzione si cerca con la forza di portare un po’ di luce nell’impresa.   Tuttavia con la forza non si risolvono le difficoltà; più si cerca di intervenire per correggere più è probabile un fallimento.   Muta in 41- Diminuzione

2- Sopportare gli stolti in mitezza reca salute. Saper prendere le donne reca salute. Il figlio è all’altezza delle cure domestiche.

 Anche circondato da persone  incapaci di capire, si riesce a  sopportare  il loro sciocco comportamento, senza farsi sangue amaro. Essi sono deboli e  hanno bisogno di consigli e aiuto e li si tollera conoscendo le loro debolezze. La tolleranza verso persone un po’ sciocche fa progredire l’impresa. Muta in 23- Frantumazione

3- Non prenderai una ragazza che vede un uomo di bronzo e non rimane in possesso di se stessa. Nulla è propizio.

Una donna ostenta i suoi sentimenti verso un uomo,cercandolo apertamente, quando invece dovrebbe mantenersi obbediente e stare al suo posto. Il suo comportamento non viene apprezzato e risulta erroneo e sterile. Muta in 18- Emendamento delle cose guaste.

4- Stoltezza di mente ristretta reca umiliazione.

Non capire la lezione e ripetere vecchi errori alla fine conduce solo a sconfitta. Muta in 64- Prima del Compimento (64.4 –  Liberarsi degli elementi di disturbo negativi e confidare nel frattempo sui fedeli amici, capaci di accogliere le nostre esigenze. Percorrendo questa direzione si superano le difficoltà.)

5- Stoltezza fanciullesca reca salute.

Sapendo frenarsi dall’iniziativa personale, ci si basa su un altro più capace ed esperto. Consapevole di non essere all’altezza si fa guidare con serenità da chi lo è. Ciò è bene. Muta in 59- Dispersione.

6- Quando si punisce la stoltezza non è propizio commettere prevaricazioni. Propizio è soltanto difendersi dalle prevaricazioni.

Uno che si comporta saggiamente non può accanirsi a correggere gli errori altrui esercitando una feroce tirannia, sfogando il proprio risentimento indiscriminato. E’ giusto intervenire e correggere gli stolti solo quando le loro malevolenze  arrivano a danneggiare personalmente.    Muta in 7-  Esercito