Cercando il senso, cielo e terra si dividono.

Posts tagged “esagramma 26.2

Esagramma 26 – La forza domatrice del grande

Monte, Ken sopra

Cielo, Chien sotto

Lo yang e l’attività sono tenute a freno dalla quiete;  così facendo diventano ancora più forti  incubando nuovi sviluppi. L’attività si tranquillizza solo per essere ancora più grande in un secondo momento.

Sentenza La forza domatrice del grande. Propizia è perseveranza. Non mangiare a casa reca salute. Propizio è attraversare la grande acqua. 

L’attività, che dovrebbe espandersi esternamente, si ferma.  Ci sono le potenzialità e i presupposti per agire, ma non sono  maturi e la nostra azione manca  di efficacia. Abbiamo bisogno di nutrire e corroborare prima dentro noi stessi questa impresa,  cambiando punto di vista attraverso nuove idee e stimoli. Agire senza nuove prospettive su cui basarsi non è utile adesso,  quanto il dedicarsi ad accrescere il proprio potenziale. E un momento in cui per farcela abbiamo bisogno degli altri: non le solite persone con cui abbiamo normalmente  a che fare, ma persone nuove , attingendo a stimoli diversi da quelli usuali. Vale la pena fare un cambiamento radicale, in questa situazione, adottando drastiche decisioni.

Immagine Il cielo dentro il monte: l’immagine della forza domatrice del grande. Così il nobile impara i detti dell’antichità e le gesta del passato per rafforzare le sue parole e le sue azioni. 

Dentro grandezza e vastità, fuori  quiete e immobilità. E’ un momento in cui all’interno la forza si accumula e cresce, mentre fuori, all’esterno, si fa il minimo. Non bisogna basarsi soltanto sui propri attuali punti di vista; aprirsi alle voci di altri finora trascurati, leggere e rileggere ciò che hanno detto e fatto, ci consente di allargare la nostra comprensione e darci la forza per ottenere ciò che ci sta a cuore.   Rinsaldiamo prima i nostri propositi  allargando la nostra angusta visione, leggendo e studiando ciò che si è fatto nel passato,  così da poter parlare e agire dopo incisivamente nell’impresa.

Linee 

1 – Vi è pericolo. E’ propizio desistere.

Fare qualcosa adesso, presi da irruenza, dove ci porterà? Probabilmente a sprecare tempo e risorse  inutilmente: abbiamo fatto le stesse cose altre volte e  non siamo riusciti ad avere fortuna, rifarle ancora adesso nello stesso modo sarebbe un errore.  Non bisogna agire. Muta in 18 Emendamento delle cose guaste (18.1 – Ripara quello che fu guastato dal padre. Quando vi è un figlio nessuna macchia rimane sul padre defunto.  Pericolo. Alla fine viene salute.)

2- Al carro vengono tolti gli assali.

Se a un carro viene tolto il punto trainante, il carro si divide in due e le parti si distaccano l’una dall’altra.  Le due parti sono distanziate e isolate, senza possibilità di contatti uno con l’altro.   Muta in 22 Grazia (22.2- Rende avvenente il suo pizzo)

3- Un buon cavallo che ne segue altri. Propizia consapevolezza del pericolo e perseveranza. Ogni giorno esercitati nel guidare il carro e nel proteggerti con le armi. Propizio è avere ove recarsi. 

Il cavallo è il simbolo di attività positiva e ora si incanala nella giusta scia. E’ una buona direzione, ma ci sono ingerenze negative che dobbiamo stare sempre accorti a cogliere e combattere, che impediscono il proseguimento dell’impresa. Bisogna fare uno sforzo giornaliero per la nostra attività, abituarsi a difenderla dagli imprevisti  e dai contrasti che arrivano continuamente dall’esterno. Poniamoci una buona meta e lavoriamo per essa.   Muta in 41 Diminuzione (41.3 – Quando tre persone percorrono la stessa via diminuiscono di una persona. Quando il viandante è solo, trova il suo compagno.)

4-Il finimento frontale di un torello. Grande salute!

Esuberanza e audacia potrebbero essere pericolose, ma in questo caso si esprimono in modo controllato. Totale salute a fare così. Muta in 14 Possesso grande (14.4 – Fa una distinzione tra sè e il suo prossimo. Nessuna macchia.)

5- Il dente di un cinghiale castrato. Salute!

Temiamo di irritare qualcuno, se non si interagisce più con lui. Se ci fermiamo e ci prendiamo una pausa invece non c’è da preoccuparsi: il cinghiale è selvatico, ma se è castrato il suo comportamento cambia e  si addolcisce. Pensiamo al peggio e a conseguenze negative, ma non è niente di grave, i timori si sciolgono e ciò che si teme si risolve,  evolvendosi in positivo. Muta in 9 Forza domatrice del Piccolo (9.5 – Se sei unito in fedeltà e sincerità sei ricco nel tuo prossimo.)

6-Si ottiene la via celeste. Salute! 

Si acquisiscono infine nuove comprensioni  in linea con il giusto karma. Cosa importa se l’attraversamento dell’acqua – una grande decisione presa- ci hanno condotto alla solitudine? Tutto ciò che abbiamo fatto, risparmiando e trattenendoci, alla fine ci fornisce il grande conseguimento agognato.    Muta in 11 Pace (11.6 –  Il vallo ricade nel fossato. Adesso non impiegare eserciti. Nella tua propria città annuncia i tuoi ordini. Perseveranza reca umiliazione. )