Cercando il senso, cielo e terra si dividono.

Posts tagged “Hexagram 1 >2

Esagramma 1- Il Creativo.

Cielo, Chi’en sopra

 Cielo, Chi’en sotto

La forza  è ciò che crea le cose. Per creare le cose ci vuole fermezza e costanza.  Quando uno yin, macchiato da speranze e timori, irrompe nello schema, l’ equilibrio celeste muta, mescolandosi con le variazioni più o meno negative del mondo umano.

Sentenza Il creativo opera sublime riuscita, propizio per perseveranza.

La riuscita nell’impresa è totale se c’è perseveranza. Quando si insiste fino in fondo,  proseguendo tra le circostanze della vita convinti di ciò che si fa, senza farsi condizionare da influenze esterne,  si ottiene il successo.

Immagine Il moto del cielo è vigoroso. Cosi’ il nobile rende se stesso forte e instancabile.

Il cielo non è fisso e fermo, il suo vigore si esprime nel movimento e nell’azione. Quando c’è la capacità e la convinzione di compiere un’impresa,  per metterla in pratica si  agisce  soprattutto con continua azione. Ad  ogni atto ne segue subito un altro, fecondando  l’impresa con continua attività.

Linee

1- Drago coperto. Non agire.

Il drago, l’attività, non è visibile  quindi non si può agire. Qualcosa sta appena iniziando ma  non ha ancora la forza sufficiente per evolversi  e non è costante. Quando  non si conosce  ancora la  natura dell’impresa  non si deve fare nulla e si resta fermi. Muta in 44 Farsi incontro

2- Drago che compare nel campo. Propizio è vedere il grande uomo.

Il drago, attivo, compare nel campo, la passività.  Quando c’è qualcosa con cui si deve interagire, e che si presenta inaspettato, bisogna operare con prudenza, con il supporto valido di qualcuno su cui contare, per orientare l’impresa a  svilupparsi correttamente. Muta in 13 Associazione

3- Il nobile è creativamente attivo tutto il giorno. Ancora a sera è pieno di pensieri. Pericolo. Nessuna macchia.

Si possiedono capacità e forza e ci sono opportunità di diventare importanti e rispettati e si può operare in questo senso estesamente, durante una prima fase. Ma non bisogna strafare e arrivati a un certo punto le preoccupazioni per l’impresa devono essere lasciate andare. Vi è pericolo di legarsi troppo a qualcosa e di esagerare nel volerlo ottenere. Ma se si sa moderarsi senza esagerare va tutto bene.  Muta in 10 Procedere

4 – Oscillante slancio al di sopra dell’abisso.

Nessuna macchia.

Il drago si lancia in alto, decidendo di volare e superare così l’abisso delle incertezze pericolose. Prima di lanciarsi bisogna vincere la paura, perché il potere implicato è grande. Un po’ si tiene a freno il desiderio incessante, un po’ si consente di esprimerlo.   Tuttavia  dissolti i dubbi e i ripensamenti c’è l’espressione viva e potente di una forza interiore che opera con costanza tra gli altri, all’esterno.  Muta in 9 Forza domatrice del piccolo 

5- Drago volante nel cielo. Propizio è vedere il grande uomo.

Il drago vola nel cielo, visibile a tutti ma non dipendente da nessuno. L’attività è pienamente matura e beneficia tutti.  E’ bene farsi aiutare dal  grande uomo, qualcuno  che dia certezza e consigli all’impresa.   Muta in 14 Possesso grande

6- Drago altezzoso avrà da pentirsi.

Quando si vola troppo in alto e si cerca di ottenere oltre le proprie possibilità e oltre il necessario, immancabilmente l’impresa  supera il limite naturale ed è logico  poi rammaricarsi. Si aspira a compiere qualcosa di impegnativo in cui si è certi in un primo momento, ma  poi  si dovranno avere ripensamenti. Muta in 43 Straripamento

Tutte le linee mutano- Ecco comparire uno stormo di draghi senza testa. Buona fortuna. Quando tutti i draghi rappresentati nelle sei linee mutano, l’azione va a buon fine; vi è correttezza nel tempo e nel modo di agire, di decidere al momento giusto senza  rischiare di esagerare, capaci di beneficiare se stessi e gli altri con costanza. Muta  in 2- Ricettivo